Quotidiano Nazionale logo
8 mag 2022

Scamacca interrompe il digiuno Determinante Consigli

Lopez non molla un metro. Berardi a tratti nervoso. Raspadori serve l’assist. ma poi cala alla distanza

CONSIGLI 7. Attento, all’alba del match, su Deulofeu, che lo cerca, per due volte, anche da corner. Determinante anche ad inizio ripresa, sempre sul fantasista bianconero, e nel finale. Aveva detto non anche a Soppy, neutralizzando la conclusione da cui nasce il pari degli ospiti.

MULDUR 6,5. Udogie è più fisico, e qualche volta gli scappa, il laterale turco più tecnico e prova a far valere gamba e piede. Continuo ma impreciso al cross, trova anche il modo di insidiare Silvestri. Regge fin (quasi) alla fine, esce sfinito (41’ s.t. Ruan s.v. )

AYHAN 6. Puntuale e preciso. E coraggioso, vedasi lite con Becao a fine primo tempo. Ha la palla spacca-match al 90’, non trova la porta

FERRARI 6. Gran chiusura su Pussetto a metà primo tempo. Prima e dopo buona guardia.

KYRIAKOPULOS 5,5. Assalta con bella continuità tenendo ben d’occhio Molina e, quando si decentra, Duelofeu. Concede parecchio, però, a Soppy e nel finale prende un giallo che gli toglie la trasferta di Bologna

FRATTESI 6. Il cambio di modulo gli restituisce qualcosa in qualità, ma non la brillantezza che lo rendeva imprendibile negli inserimenti. Poca confidenza con la porta: al 24’ costruisce il raddoppio, ma calcia in curva (41’ s.t. Traore s.v. In meno di 10’ costruisce un’occasione: non stava benissimo ma metterlo qualche minuto prima, forse, non gustava)

LOPEZ 6,5. Geometrico, ancorchè spremuto da una stagione sopra le righe. Non molla un metro, comunque.

HENRIQUE 5,5. Sul pallone che perde al pronti-via su Udogie rimedia Consigli. Prende quota con il passare dei minuti, ma con Pereyra, come con gli altri pesi massimi in bianconero, sono fatiche sistematiche.

BERARDI 6. Disegna, ma non incanta. A tratti anche nervoso, ancorchè randellato da Perez.

SCAMACCA 6,5. Rapace in occasione del gol, con il quale interrompe un digiuno lungo 5 gare. Ci mette soprattutto il fisico, ma contro i corazzieri di Gotti quello serviva, e spedisce sull’uscita di Silvestri il possibile raddoppio (20’ s.t. Defrel 6. Solo al Napoli ha segnato di più in carriera che ai bianconeri: va solo vicino, al minuto 84, al guizzo decisivo)

RASPADORI 6,5. Gran assist a Scamacca, e parecchio spendersi in un ruolo non del tutto suo.

s.f.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?