Quotidiano Nazionale logo
11 apr 2022

Scudetto, è Trento la quarta pretendente

È l’Itas Trentino di Angelo Lorenzetti la quarta squadra qualificata per le semifinali scudetto che prenderanno il via mercoledì. Si completa così con le quattro grandi il tabellone che porterà all’assegnazione dello scudetto a maggio. Perugia-Modena si giocherà in gara 1 mercoledì 13 aprile, Civitanova-Trento aprirà la sua serie giovedì 14. Dopo aver eliminato la Sir Safety dalla Champions League ed essersi issata per il secondo anno consecutivo alla massima finale continentale contro lo Zaksa Kedzierzyn Kozle, Kaziyski e compagni sono anche riusciti a imporsi in maniera abbastanza agevole nella rischiosa gara 3 dei quarti con Piacenza. Un 3-0 secco con parziali di 25-22 25-19 25-21 che lancia la formazione adigina come la più in forma del momento e mette una pietra sopra al progetto faraonico costruito in estate dalla Gas Sales Piacenza, sulla cui panchina difficilmente resterà Lorenzo Bernardi. Insomma, pronostico rispettato: a giocarsi lo scudetto saranno le quattro squadre accreditate inizialmente dai favori del pronostico con Perugia e Lube ancora leggermente avanti, ma Trento in rampa di lancio e una Modena che potrebbe approfittare delle amnesie e delle pressioni in casa Sir. Intanto la formazione di Andrea Giani deve prepararsi al meglio per una gara 1 che si giocherà nel catino infuocato del PalaBarton: sarà molto vicino al tutto esaurito l’arena umbra, pronta a spingere i suoi beniamini nonostante l’ennesimo fallimento europeo e le parole di grande delusione di Gino Sirci. Dal canto suo Modena sta preparando la domenica di Pasqua, una gara 2 che vedrà il PalaPanini per la prima volta pieno dopo due anni. Sono già stati venduti circa 800 biglietti di vendita libera, che vanno ad aggiungersi ai 2500 abbonati. Prevedere 5000 ingressi non è un’utopia e i gialloblù stanno lavorando per questo duplice obiettivo: riempire il PalaPanini tra sei giorni e tornarli a riempire anche tra due settimane, spingendo la serie almeno fino a gara 4.

a. t.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?