Quotidiano Nazionale logo
10 mag 2022

Solarese, una frazione in festa

Decisivi i gol nel ritorno del bomber Russo. Vinta anche la coppa disciplina

I ragazzi della Solarese promossi in Prima categoria
I ragazzi della Solarese promossi in Prima categoria
I ragazzi della Solarese promossi in Prima categoria

La bandiera della Solarese è tornata a sventolare in Prima categoria. Merito dei ragazzi guidati da Sergio Cestari, trionfatori con 90’ di anticipo in Seconda "E". Una storia calcistica gloriosa quella della società della frazione bomportese, confluita nel 2003 nel Real Panaro e rifondata nel 2017 dalla nuova dirigenza ripartita dalla Terza. "Per chi come me e Nando Sacchi, che allena ancora i bimbi, c’era anche 19 anni fa – racconta il d.g. Lauro Barbieri, da più di 30 anni in giallorosso, che ha costruito la squadra col d.s. Michael Gelati – è una soddisfazione doppia. I complimenti vanno tutti ai ragazzi e al mister, che hanno vinto un girone difficilissimo. Pensavamo di aver costruito un bel gruppo, con tanti ragazzi che avevano voglia di rivalsa dopo qualche anno storto, ma ci hanno stupito. Cestari è stato il collante, un "signore" fuori e in campo, mai un problema, spero che dica di sì alla nostra proposta di restare. Con orgoglio dico che abbiamo vinto anche la coppia disciplina con un solo espulso in 25 giornate. La svolta? Al ritorno col Rivara, la nostra "bestia nera", che dopo averci battuto 4-0 all’andata vinceva 2-0 al ritorno, ma in 15’ l’abbiamo ribaltata e da lì è cominciato il filotto di 10 gare che ci ha permesso di staccare tutte".

Decisivi i 13 gol nel ritorno del bomber Salvatore Russo in un girone in cui in 5 si sono alternate al comando, ma senza la continuità della Solarese, ora concentrata sul mitico torneo giovanile "Infantino", giunto alla 41esima edizione. "Almeno la metà delle squadre del girone si sarebbero salvate in Prima – spiega Cestari, al quarto salto in carriera dopo i 2 a Camposanto e quello a Cavezzo – e questo aumenta i meriti dei ragazzi. Una dedica? Alla società, che è di categoria superiore e al nostro capitano Simone Ferraguti, un trascinatore che quest’anno ha perso la mamma: sono felice abbia segnato proprio lui il gol promozione".

·Madonnina. Dopo 7 stagioni e 5 salvezze di fila in Prima mister Alessandro Michelini ha chiuso con per motivi personali col club neroverde.

Davide Setti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?