Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
11 giu 2022

Tesser come De Biasi? Pochi acquisti mirati

L’anno di B i gialloblù si ripresentarono con solo 4 giocatori nuovi nell’11 titolare. E la stessa ossatura potrebbe restare anche quest’anno

11 giu 2022

Quante volte, nel corso della stagione da poco conclusa, abbiamo notato similitudine ed incredibili somiglianze tra il Modena di Tesser e il Modena di Gianni De Biasi, quello che nel 2001 vinse il campionato di C1 in volata con il Como, proprio come in volata con la Reggiana l’ha vinto Tesser. Analizzando le strategie che la dirigenza sta adottando sul mercato che, lo ricordiamo, inizierà solo nei primi giorni di luglio ufficialmente, può spuntare fuori un altro dettaglio che hanno in comune i due percorsi e all’epoca, ad esempio, portò anche bene. I più appassionati non potranno dimenticare la formazione "tipo" di quella stagione: Armellini, Quaglia, Mayer, Legrottaglie, Ponzo, Milanetto, Grieco, Balestri, Pasino, Fabbrini, Veronese, più o meno. Scoponi, Ginestra, Zironelli in panchina. Questi gli uomini capaci di vincere 22 partite e conquistare 74 punti. In quella estate i gialli fecero una scelta abbastanza chiara, ovvero confermare negli undici titolari lo zoccolo duro di De Biasi per avere una base più che solida dalla quale ripartire. Infatti, la formazione "tipo" dell’anno successivo, vide la conferma di 7 calciatori: Mayer, Ponzo, Milanetto, Griesco, Balestri, Pasino e Fabbrini. Anche Ungari divenne fondamentale, a loro vennero affiancati i vari Ballotta, Cevoli, Rabito, i giovani Mauri e Domizzi. Oltre venti anni dopo, il Modena di Tesser potrebbe ripercorrere proprio quelle orme. A pensarci bene, nelle intenzioni di Vaira e della dirigenza c’è proprio la volontà di portare in B la colonna portante della squadra che bruciato ogni record. Gagno, Pergreffi, Silvestri, Ciofani, Azzi, Gerli, Armellino, Tremolada, quei 7-8 giocatori potrebbero essere più o meno questi ad esempio. Coi Bonfanti, Giovannini, Mosti, Magnino pronti a recitare un ruolo importante all’interno del gruppo e con gli acquisti che si preannunciano di quelli che possano spostare gli equilibri pronti a modellare una formazione che ha già saputo vincere. Chissà che non possa rivelarsi nuovamente formula vincente, d’altronde sappiamo bene che in B una regola precisa per stupire non esiste e dunque tutti hanno a disposizione una chance per farlo. A proposito di acquisti, è ormai davvero fatta per il prestito di Giorgio Cittadini. Il difensore classe 2002 è a un passo dal Modena, manca solo l’annuncio ufficiale, arriverà con la formula del prestito secco.

Alessandro Troncone

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?