Quotidiano Nazionale logo
29 mar 2022

Tremolada è il trascinatore Armellino gol di rara bellezza

Nessuno riesce a fermare Azzi che colpisce anche una traversa. In difesa brilla la prova di Oukhadda

I giocatori del Modena festeggiano così sotto la Montagnani la 25ª vittoria stagionale. Raggiunta quota 81, mancano 8 punti alla promozione in B a 4 gare dalla fine
I giocatori del Modena festeggiano così sotto la Montagnani la 25ª vittoria stagionale. Raggiunta quota 81, mancano 8 punti alla promozione in B a 4 gare dalla fine
I giocatori del Modena festeggiano così sotto la Montagnani la 25ª vittoria stagionale. Raggiunta quota 81, mancano 8 punti alla promozione in B a 4 gare dalla fine

GAGNO 6 Primo tempo da spettatore non pagante. Il biglietto omaggio vale anche nella ripresa

OUKHADDA 7 Il cross per il gol di Armellino è con il contagiri e indirizza la sua gara su binari di sicurezza

SILVESTRI 6,5 Gara attenta, anche se un pizzico di irruenza gli costa un giallo evitabile. Mai comunque in sofferenza.

PERGREFFI 6,5 Anche per lui pochi problemi contro un attacco ospite che non punge.

AZZI 7,5 Primo tempo di grandi cavalcate sulla fascia, quando prova a segnare si oppongono prima la traversa poi un superbo Avella. Suo il cross che manda in gol Magnino. Può bastare. (40’ st Renzetti sv)

MAGNINO 7 Non si limita a fare legna ma mostra le sue doti tecniche con l’imperioso colpo di testa che vale il 3 a 0 e che chiude il match.

GERLI 7 Combatte a centrocampo con classe e vitalità, nonostante le sue caviglie vengano ‘massaggiate’ in più di un’occasione dagli avversari. (40’ st Di Paola sv)

ARMELLINO 7 Il gol che sblocca la gara è di rara bellezza, una staffilata al volo che testimonia la bontà dei suoi piedi. Poi, la solita buona densità a centrocampo.

TREMOLADA 7,5 Quando gira lui, lo ripetiamo ancora, gira tutta la squadra. Il gol del 2 a 0 poi è un autentico capolavoro. Tesser gli concede una meritata standing ovation. (35’ st Bonfanti sv).

MOSTI 6,5 Gara meno prorompente rispetto a Pesaro, ma a volte ci vuole anche la quantità e lui non si tira mai indietro (17’ st Duca 6 Gioca da trequartista provando a innescare le punte in un secondo tempo in cui il Modena controlla la gara e fa accademia)

MINESSO 7 Ispiratissimo fin dall’avvio, fa ammattire la difesa dorica. Meriterebbe il gol, glielo nega Avella con un gran intervento. (17’ st Longo 6. Entra in una ripresa dai ritmi più compassati. Nel recupero ha il pallone per segnare il suo primo gol in canarino, gli si oppone Avella certificando di essere il migliore dei suoi).

Alessandro Bedoni

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?