Quotidiano Nazionale logo
23 mar 2022

"Vogliono aiutare il Modena? Dicono così, ma io non ho le prove"

"Adesso è inutile parlare di tattica o di risultati, l’unica cosa che va sottolineata è che gli arbitri negli ultimi due mesi stanno contribuendo in maniera determinante a decidere chi andrà in Serie B". Non usa troppi giri di parole il direttore sportivo della Reggiana, Doriano Tosi, il giorno dopo il 2-2 di Cesena. La frustrazione per le due reti dei romagnoli, frutto di sviste arbitrali, portano il dirigente a puntare il dito contro il mondo arbitrale: "Per troppo tempo siamo stati in silenzio, perché questo è lo stile della casa, ma adesso è il momento di dire basta. Tutta Italia ha visto cos’hanno combinato lunedì sera a Cesena e non solo a Cesena. Sono due mesi che vanno avanti in questo modo con errori che ci danneggiano e favori ad altri. In casa contro la Vis è successa praticamente la stessa cosa, in avvio ci hanno negato un rigore evidente su Guglielmotti, ad Ancona ci hanno dato contro un rigore inesistente e la lista potrebbe continuare. Hanno un astio nei nostri confronti che è percepibile fin dai primi minuti delle partite. Questa situazione è inaccettabile. È una cosa che hanno notato tutti gli addetti ai lavori che seguono il Girone B e me lo hanno detto più volte: guarda che è evidente che il Modena venga aiutato. Io di prove non ne ho, ma gli errori arbitrali invece sono molto chiari e tutti rintracciabili".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?