Il Modena Volley festeggia dopo aver battuto l'Olympiakos (FotoFiocchi)
Il Modena Volley festeggia dopo aver battuto l'Olympiakos (FotoFiocchi)

Modena, 19 dicembre 2019 -  Basta Mezza Leo Shoes per battere i coriacei greci dell’Olympiakos Pireo, ed approdare a vele spiegate agli ottavi di finale della Coppa CEV, che vedrà i gialloblù impegnati a fine gennaio contro i cechi dell’Ostrava, che con non poca sorpresa hanno eliminato gli austriaci del Bleiburg. Non è stata una partita spettacolare, quella a cui hanno assistito gli spettatori del PalaPanini, con un evidente differenziale tecnico in campo, nonostante Giani avesse preferito tenere a riposo Zaytsev, Bednorz e Mazzone: la Leo Shoes ha giocato una partita lineare, sfruttando la voglia di ben figurare dei sostituiti, con Pinali in testa, raramente fermato dal peraltro evanescente muro ellenico.

La gara di fatto non è mai sfuggita al controllo della squadra di casa, che ha quasi sempre tenuto a bada gli avversari, che in realtà non sono mai stati veramente pericolosi, anche se nel secondo e terzo set hanno a tratti giocato alla pari, dopo che il primo set non ha mai avuto storia, con i gialloblù sempre avanti e i greci a rincorrere: nella seconda partita, con qualche cambio effettuato dal tecnico ellenico Munoz Benitez, e soprattutto sbagliando un po’ di meno in battuta, l’Olympiakos ha provato a farsi pericoloso, riagguantando più volte il set prima di cedere all’ennesima accelerazione gialloblù. Il copione si è ripetuto nella terza frazione, quando la Leo Shoes era riuscita a portarsi avanti 8-6, prima di subire un break di 0-4 che ha illuso gli ospiti: Modena si è prontamente riscosso, e trascinato da Pinali ha ribaltato nuovamente il parziale, involandosi verso la vittoria nel set, e nella partita.

Domenica torna il campionato, con l’ultima d’andata contro Vibo Valentia che vale il terzo posto, e la gara in casa nei quarti di finale in Coppa Italia.
 

Modena Volley Olympiakos, il tabellino

Modena - Olympiakos Pireo 3-0 (25/18 25/22 25/22)
LEO SHOES MODENA VOLLEY: Anderson 16, Bossi 5, Pinali 18, Kaliberda 7, Holt 8, Christenson 4, Rossini (L1), n.e. Salsi, Iannelli (L2), Sanguinetti, Rinaldi, Zaytsev, Bednorz, Mazzoni; all.: Giani.

OLYMPIAKOS PIREO: Petreas 7, Tervaporiti 2, Husaj 7, Voulkdis 2, Finger 14, Gergye 4, Kokkinakis (L1), Andreadis 2, Tziavras (L2), Rizopoulos, Koumentakis 3, Stivachtis, n.e. Papalexiou, Aspoitis; all.: Munoz Benitez. ARBITRI: Chumak (RUS) – Akdemir (TUR). NOTE: spettatori 4.163 per un incasso di 42.094 Euro, Durata set 22’ 26’ 24’ per un totale di 72’; Leo Shoes 58 su 75 (B.S. 14, Vinc 2, Muri 6, 2^ L. 13, Ep 7), Olympiakos 41 su 62 (BS 13, Vinc 5, Muri 2, 2^ L. 9, Ep 4).