Esultanza gialloblu
Esultanza gialloblu

Modena, 6 dicembre 2016 - Inizia con un deja-vu la seconda avventura consecutiva in Champions League per l’Azimut Modena. Per il primo match della Pool D, infatti, i gialloblù si troveranno di fronte, al PalaPanini, l’Ach Volley Lubiana, già affrontata e sonoramente sconfitta anche l’anno scorso. Ci saranno da smaltire le scorie del match contro la Lube, c’è curiosità soprattutto per capire se Roberto Piazza darà vita o meno a un turn over di cui la squadra (e soprattutto alcune individualità come Ngapeth e Holt) avrebbe bisogno.

Non è un mistero che Modena punti dritta alla Final Four di una competizione con la quale si è scottata lo scorso anno ma che la vede a pieno titolo, oggi, nel lotto delle favorite: per raggiungere l’obiettivo l’imperativo è passare il girone, quindi arrivare nelle migliori 12 di cinque raggruppamenti. Impresa ampiamente alla portata di Petric e compagni, ovvio, ma che va affrontata col massimo impegno soprattutto al fine di essere teste di serie nei sorteggi dei Play Off 12 qualora Modena, alla fine, non ottenesse l’organizzazione della Final Four.

La formazione dell’Azimut sarà tutta da scoprire, anche se gli sloveni sono squadra dalle discrete qualità e non vanno sottovalutati: sicuri del posto Orduna e Vettori in diagonale principale, mentre è probabile che Cook trovi una maglia da titolare, bisognerà capire se per Ngapeth o Petric. Quasi certo invece l’utilizzo di Piano al centro, probabilmente sarà Holt a tirare il fiato. Rossini sarà il libero.

Dall’altra parte della rete coach Zoran Kedacic può contare su alcuni dei nazionali che hanno condotto la Slovenia all’argento europeo l’anno scorso, in particolar modo il prestante centrale Kozamernik e il libero Kovacic. L’uomo da temere sarà il martello principale, Stern, autore di ben 42 punti nella doppia sfida preliminare contro il Sète che è valsa la qualificazione all’Ach Volley soltanto al golden set.

Per il resto Buculjevic sarà l’alzatore, Armenakis l’opposto trentaseienne greco con un passato in A2, Puric l’altro centro, mentre per affiancare Stern in posto quattro è ballottaggio fra Pokersnik, Flejs e la vecchia conoscenza Plesko. Inizio del match alle ore 21, arbitreranno Nikolai Knizhnikov (Russia) e Mario Bernaola (Spagna), diretta su Fox Sports e sulle frequenze di Modena Radio City.