Andrea Giani, coach di Leo Shoes Modena (FotoFiocchi)
Andrea Giani, coach di Leo Shoes Modena (FotoFiocchi)

Roeselare  (Belgio), 15 dicembre 2020 - Grande impresa di Modena Volley nella prima giornata del girone di andata di Champions League, in programma fino a giovedì nella 'bolla' Roeselare in Belgio.

Contro ogni pronostico la formazione di Andrea Giani ha battuto 3 a 1 il Kemerovo dell'ex Ivan Zaytsev (parziali 25-23, 25-19, 22-25, 30-28) la formazione russa ritenuta alla vigilia come  la più accreditata tra le quattro partecipanti.

La Leo Shoes è partita fortissimo lottando nel primo set, imponendo il suo gioco nel secondo, subendo il ritorno dei russi nel terzo trascinati dallo stesso Zaytsev, arrivato in estate a Kemerovo in prestito da Modena.

Avvincente il quarto parziale con i russi sempre avanti. Quando la gara sembrava avviata al tiebreak, la reazione di Modena che prima ha pareggiato i conti poi al sesto match ball ha chiuso la gara con un immenso Lavia.

Quella di stasera è stata sicuramente la migliore gara stagionali di Modena. Tutta la squadra ha giocato al meglio delle proprie possibilità. A livello individuale Mazzone ha chiuso con 14 punti (83% in attacco), 14 per Lavia, 12 Vettori, 11 Petric, tutti orchestrati da un eccellente Christenson.. 13 i muri vincenti di Modena contro i 10 dei russi. E a proposito di Kemerovo, sono 24 i punti messi a segno da Zaytsev, con 23 battute sbagliate  e 13 errori sempre di squadra

Stasera la seconda gara del girone tra Varsavia e il Roeselare. Domani alla 17,30 torna in campo Modena contro Varsavia dell'allenatore, ex Panini Modena, Andrea Anastasi.

 

p.r.