Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
2 giu 2022

Cicap Fest 2022, a Padova va in scena la scienza del mondo che verrà: il programma

Dal 3 al 5 giugno, 120 incontri e dibattiti sulla scienza del futuro e la divulgazione scientifica. Sarà un'edizione speciale per gli 800 anni dell'Università

2 giu 2022
featured image
Cicap Festival 2022
featured image
Cicap Festival 2022

Padova, 2 giugno 2022 – Arriva a Padova il Cicap Fest, il festival della scienza e della curiosità arrivato alla sua quinta edizione Sarà un’edizione speciale quella che si aprirà domani a Palazzo Bo, dove sono in corso i festeggiamenti per gli 800 anni dell’ateneo patavino. Dal 3 al 5 giugno, un ricco programma con 120 eventi, sia in presenza che online, sulle nuove frontiere della scienza: tema di quest'anno è “La scienza del mondo che verrà”. Sarà un’occasione per scoprire le nuove frontiere della scienza e interrogarsi sul futuro e come cambieranno le nostre vite.

Approfondisci:

Salone Nautico Venezia 2022, il programma e le novità: la sostenibilità al centro

Cos’è il Cicap Fest

Cicap è un'organizzazione educativa senza fini di lucro fondata nel 1989 da Piero Angela, dal chimico Luigi Garlaschelli e il divulgatore scientifico Massimo Polidoro. Si pone l'obiettivo di diffondere la mentalità scientifica e lo spirito critico e di fornire strumenti per valutare se affermazioni, teorie, ipotesi di spiegazione immesse nel dibattito pubblico siano adeguatamente dimostrate da prove fattuali. “La quinta edizione, diretta da Massimo Polidoro, va quindi oltre il presente, guardando chiaramente al futuro come un'opportunità, come ha detto Piero Angela, fondatore del Cicap e presidente onorario”, spiegano gli organizzatori del Festival.

“Il comitato scientifico, tra i cui membri c'è anche Antonella Viola, ha deciso che si parlerà di salute, medicina, tecnologia e innovazione – spiegano gli organizzatori – ma anche di ambiente e disparità di genere. Riflessione sugli stereotipi nelle carriere scientifiche e su come superarli, quindi, ma anche la ricerca di un modo di affrontare la disinformazione e le pseudoscienze, ambito molto caro al Cicap sin dal primo anno”.

L’evento di apertura

Il Cicap Fest è un evento realizzato in collaborazione con l'Università e il Comune di Padova, la Provincia e la Regione del Veneto. Venerdì 3 giugno si apre ufficialmente il Festival della scienza e della curiosità, che fino a domenica proporrà un programma ibrido, in presenza a Padova e online, sul tema “La scienza del mondo che verrà. Dai sogni della fantascienza alle sfide globali: quale domani ci attende?”, con oltre 120 appuntamenti con i protagonisti della scienza, della divulgazione e della cultura. L’evento di apertura sarà affidato a Vicente Vérez Bencomo, direttore dell'Istituto Finley di biotecnologie che ha guidato lo sviluppo a Cuba del vaccino Soberana, presenterà, all'Aula Magna del Palazzo del Bo, nel corso della prima giornata di festival, un intervento intitolato “Il vaccino fatto a Cuba: una storia di successo”, moderato da Sergio Della Sala, presidente del Cicap e professore di neuroscienze cognitive all'Università di Edimburgo.

Il programma

Sempre nella stessa giornata, oltre al momento inaugurale, si terranno diversi appuntamenti. Alle 10, nell’Aula Magna di Palazzo del Bo, l'esperto di tecnologie web e debunker Paolo Attivissimo parlerà dei rischi che si corrono nella navigazione online, tra truffe, bufale, trappole informatiche, per non parlare di cyberbullismo e abuso della privacy, in un incontro rivolto principalmente alle ragazze e ai ragazzi.

Dalle 14 alle 17, all'Auditorium del Centro culturale Altinate - San Gaetano, il Cicap presenterà le proprie attività in un incontro aperto a tutti, dando l'opportunità di fare domande dirette ai responsabili dei gruppi che le gestiscono e ai soci attivi che portano avanti ogni giorno le iniziative del Cicap verrà offerta la possibilità di cimentarsi in alcuni percorsi formativi.

Nel corso della giornata verranno poi assegnati i premi di merito ai soci attivi che si sono distinti per il loro impegno. Infine, alle 21, nell'Auditorium dell'Orto Botanico, l'astrofisico Luca Perri, con una conferenza-spettacolo dedicata alla fisica del tempo, che lui cercherà di spiegare, nel suo stile capace di unire scienza e comicità, grazie ai film di Christopher Nolan come Interstellar, Inception e Tenet.

Sempre da venerdì sarà possibile visitare in anteprima la mostra curata da Fondazione Airc per la ricerca sul cancro: “Ricercalcubo - Tutte le facce della ricerca sul cancro”. Una mostra interattiva che, attraverso installazioni multimediali e sotto la guida esperta di divulgatori scientifici, permetterà la scoperta di storie che vanno dalle prime osservazioni e tentativi di cura dei tumori alle più attuali ricerche condotte da scienziati e scienziate nei laboratori di tutto il mondo. La mostra rimarrà visitabile fino alla conclusione del festival.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?