Il centro di Padova libero dai manifestanti no green pass e no vax
Il centro di Padova libero dai manifestanti no green pass e no vax

Padova, 13 novembre 2021 - Niente piazze del centro storico di Padova oggi, per la prima volta dall'inizio delle proteste, per i no-pass e no-vax del Veneto, che, in seguito ai divieti emessi dalla Prefettura, si sono ritrovati nel pomeriggio al parco Europa di Padova, in zona Stanga, a qualche chilometro dal centro città. 
Numerosa la partecipazione, circa 5mila manifestanti, tutti senza mascherina - in violazione quindi della prescrizione del sindaco Sergio Giordani - ma non si sono mossi dal luogo prescritto dalle autorità. 
Tra loro anche Stefano Puzzer, leader dei portuali triestini. I portavoce del movimento hanno annunciato che non intendono arrendersi, nonostante le polemiche provocate dalle loro proteste, in una fase delicata che vede anche in Veneto un forte rialzo dei contagi Covid (1.125 nelle ultime 24 ore).
Covid Veneto 13 novembre, 1.125 casi. Zaia: "Terapie intensive: l'80% non è vaccinato"



Nel corso della settimana erano stati due i provvedimenti emessi dalle autorità locali: da una parte il Prefetto ha vietato le piazze ai no pass, dall'altra il sindaco ha imposto l'obbligo di mascherina e distanziamento per i manifestanti. 
Le prescrizioni del sindaco non sono state rispettate. 
Padova, da cortei a sit in statici fuori dal centro storico: "Prima diritto alla salute"


Un solo denunciato ma la Questura annuncia multe 

Al momento la manifestazione 'no green pass', che si è tenuta in forma statica, essendo stati proibiti i cortei come prescritto dalla Questura, si è conclusa con una sola denuncia. 
"Nel corso del deflusso, un manifestante ha contestato con veemenza la presenza della Polizia a presidio di uno dei varchi del Parco d'Europa - dice una nota della Questura - È stato identificato ed allontanato dagli agenti in servizio e sarà segnalato all'autorità giudiziaria".
Padova, sit in di protesta dei poliziotti del reparto Celere: "Basta cortei no green pass"


La Polizia rileva però un'altra criticità della manifestazione, ossia l'assenza quasi totale di mascherine e di distanziamento, così come era stato prescritto dall'ordinanza del sindaco: "In merito sono in corso specifiche attività - spiega la Questura - anche basate sull'analisi delle immagini dell'evento, che porteranno alla contestazione delle previste violazioni amministrative a carico di promotori e partecipanti alla manifestazione".
Venezia, magistrato senza green pass: rifiuta vaccino e tampone, sospeso dal servizio