Quotidiano Nazionale logo
20 apr 2022

Padova no-vax: imbrattate le sedi della Sanità Veneta e dell'Agenzia delle Entrate

Scritte offensive contro Zaia. La risposta del presidente della Regione: "Uno sfregio tanto becero quanto inutile" 

Scitte offensive contro il presidente della Regione Luca Zaia con vernice spray rossa a Padova
Scitte offensive contro il presidente della Regione Luca Zaia con vernice rossa a Padova

Padova, 20 aprile 2022 -  Spray rosso e scritte offensive contro il governatore della regione e contro i vaccini. Nuovo blitz dei no-vax in Veneto, la sede di "Azienda Zero", il nucleo dell'organizzazione sanitaria del Veneto, che si trova a Padova, e quella dell'Agenzia delle Entrate, sempre nella città euganea, sono state imbrattate da ignoti che, sull'ingresso e sui muri adiacenti, hanno vergato scritte minacciose come "i vax uccidono", "il vero virus è il nazismo" e "Zaia carnefice nazista". 

"Uno sfregio tanto becero quanto inutile - commenta in una nota il presidente della Regione Luca Zaia - ultimo di numerose testimonianze di un clima d'odio che sta avvelenando il Paese, che certo non riusciranno a scalfire l'impegno di Istituzioni e Amministratori in una fase storica così difficile come quella che stiamo vivendo. Questi incivili - conclude - evidentemente non hanno imparato la prima lezione della democrazia, che è contrastare le idee con altre idee e non con la violenza". 
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?