Quotidiano Nazionale logo
2 apr 2022

Padova, vigilante aggredito da finti sordomuti. Zaia: "Merita un riconoscimento ufficiale"

L'uomo ha cercato di allontanare da un supermercato un finto volontario di un'associazione di sordomuti in cerca di soldi, ma subito è stato accerchiato da altri tre romeni che lo hanno aggredito

featured image
Polizia di Stato

Padova, 2 aprile 2022 – Blocca un truffatore all’ingresso di un supermercato, ma si ritrova accerchiato da quattro persone che lo aggrediscono. È successo ieri a Padova, dove un vigilantes è stato picchiato da quattro romeni, poi denunciati per lesioni personali aggravate in concorso. Si tratta di uomini di 37, 34, 21 e 17 anni con precedenti penali.

Fingendosi un volontario di un’associazione per sordomuti, il 34enne è entrato al supermercato di via Callegari per spillare soldi ai clienti. Dopo avere chiesto insistentemente soldi a una
signora, l'addetto alla sorveglianza ha intuito la truffa ed è subito entrato in azione, dicendo all'uomo di allontanarsi. Ma immediatamente si è innescata una violenta reazione da parte del 34enne, che lo ha aggredito. Ma non solo. Altri tre connazionali sono subito accorsi in suo aiuto.

Il direttore e un cliente del supermercato hanno cercato di aiutare il vigilante. I quattro sono scappati in auto, ma una pattuglia della squadra volanti del commissariato Stanga li ha bloccati. Oltre alla denuncia per lesioni, il 34enne e il 17enne sono stati deferiti anche per porto di oggetti atti a offendere: entrambi avevano una boccetta di spray urticante. Il 34enne è stato denunciato, inoltre, per truffa.

Approfondisci:

Cresce la banda dei ’finti avvocati’ In manette altri sei truffatori

Zaia: “Ha dimostrato coraggio, merita un riconoscimento ufficiale”

"Ha dimostrato un coraggio e un senso del dovere non comuni, affrontando quattro malintenzionati e subendone l'aggressione. Con il suo gesto ha consentito alla polizia di mettersi
sulle tracce e bloccare gli aggressori in fuga. Esprimo all'addetto alla sorveglianza le mie congratulazioni per la dedizione dimostrata insieme agli auguri affinché si rimetta al più presto. A conclusione di questa vicenda spero che il suo coraggio a difesa delle persone presenti possa trovare un riconoscimento ufficiale". Con queste parole il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, commenta l'aggressione avvenuta ieri a Padova al supermercato di via Callegari da parte di quattro cittadini stranieri, che si fingevano sordomuti, ai danni di un vigilante e conclusasi con altrettante denunce grazie al rapido intervento di una pattuglia delle Volanti.

"Quella contro questi malintenzionati è stata una risposta collettiva – sottolinea Zaia – che mette in risalto quanto sia importante la richiesta di sicurezza e legalità che viene dai cittadini. Oltre che all'addetto alla vigilanza, esprimo il mio plauso alle persone che lo hanno soccorso e aiutato e agli agenti della polizia di Stato che tanto brillantemente hanno identificato i protagonisti della truffa e dell'aggressione".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?