Soccorso alpino
Soccorso alpino

Parma, 15 settembre 2021 – Travolto dal tronco di un albero, un operaio forestale 55enne è deceduto questa mattina nell’ennesimo infortunio sul lavoro. L’uomo, di origine pakistana, era impegnato insieme a una squadra di colleghi in un’operazione di taglio di alcuni alberi in un bosco sull'Appennino nel Parmense, nella zona di Lagoni di Corniglio. Mentre stava lavorando, un grosso tronco gli è caduto addosso. È successo questa mattina, l’uomo è deceduto sul colpo. È il secondo infortunio mortale avvenuto in pochi giorni sul territorio parmense, solo lunedì un altro operaio è morto dopo essere stato travolto da un camion mentre stava lavorando in un cantiere stradale lungo l'Autosole.

I colleghi hanno dato l'allarme e la centrale operativa del 118 ha attivato il soccorso alpino, oltre all'elicottero. Una volta giunti sul posto i soccorritori non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell'uomo. Sul luogo dell'incidente sono arrivati anche i carabinieri, i militari hanno avviato le indagini per ricostruire la dinamica dell'incidente e stabilire le responsabilità: da accertare se sia stata una falla nelle procedure di sicurezza.

Ottenuto il nulla osta per il trasporto della salma, i tecnici del soccorso alpino hanno impostato una lunga calata con la barella, su un terreno particolarmente ripido, arrivando in una radura raggiungibile con le ambulanze. Il corpo del forestale è attualmente a disposizione dell'autorità giudiziaria.

I precedenti

Lunedì, un operaio di una società che lavora per “Autostrade per l'Italia” è stato travolto da un camion sull’Autostrada A1: il mezzo, diretto verso Milano, ha sbandato colpendo in pieno il furgone di servizio del cantiere stradale, uccidendo sul colpo l'operaio. È successo nel tratto tra fra Parma e il bivio per l'A15. L’auostrada è rimasta chiusa per diverse ore.