Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
18 giu 2022

Parma, sicurezza alimentare: diffidati quattro ristoranti dopo le ispezioni dei Nas

Sporco diffuso, carenza d'igiene, ragnalete, intonaco che cade dai soffitti. Dopo i controlli a Parma e Modena multato un ristoratore, diffidati gli altri tre

18 giu 2022
featured image
Controlli dei Nas nei ristoranti
featured image
Controlli dei Nas nei ristoranti

Parma, 18 giugno 2022 - Sicurezza alimentare e tutela della salute dei consumatori. Su queste direttrici proseguono i controlli dei carabinieri del Nas di Parma che puntano a monitorare il rispetto delle norme igienico sanitarie che disciplinano le attività di vendita e somministrazione di alimenti e bevande. Da gennaio 2022, hanno sottoposto a sequestro oltre 722 tonnellate di prodotti alimentari.

Nel corso delle recenti ispezioni svolte dai militari del Nucleo Antisofisticazione e Sanità emiliano,sono state accertate irregolarità in quattro attività della provincia di Parma e di Modena. Un'attività è stata sanzionata ed altre tre sono state diffidate al ripristino di idonee condizioni igienicosanitarie. 

Controlli  in provincia di Parma

In una pizzeria, i carabinieri del Nas hanno riscontrato carenze igienico sanitarie dovute alla presenza di sporco diffuso su tutte le superfici e di materiale ed oggetti vari non pertinenti con l’attività stoccati in promiscuità con prodotti alimentari. È stato inoltre rilevato il mancato rinnovo dell’attestato di formazione per il personale alimentarista. Il titolare dell’attività è
stato diffidato a risolvere, entro 30 giorni, le criticità accertate.

In una macelleria-kebab, dove sono state riscontrate carenze igienico sanitarie e strutturali dovute alla presenza di soluzioni di continuità e scrostature dell’intonaco delle pareti dei locali, diffuse formazioni di ragnatele nonché attrezzature e utensili da cucina carenti di manutenzione. Anche in questo caso, nei confronti del legale rappresentante dell’attività è stata emessa una diffida volta a risolvere le irregolarità riscontrate dai militari.

Diffide a Modena

In un ristorante, i militari del Nas hanno riscontrato carenze igienico sanitarie all’interno dei locali deposito alimenti ed in cucina, dovute alla presenza di sporco diffuso sui pavimenti, sulle pareti, sotto le attrezzature e i piani di lavoro nonché la presenza di ragnatele negli angoli di alcune finestre. Al legale rappresentante dell’attività, già precedentemente diffidato per le stesse violazioni dall’Ausl di Modena, è stata comminata una sanzione amministrativa di 1.000 euro. 

In una pizzeria-kebab, dove sono state rilevate carenze igienico sanitarie all’interno del congelatore a pozzetto presente nel locale lavaggio dovute alla presenza di ghiaccio nonché sporco diffuso sulle pareti e sul fondo. Il legale rappresentante della attività è stato diffidato a ripristinare idonee condizioni igienico sanitarie entro 30 giorni.

Il bilancio di un anno di controlli

Dall’inizio dell’anno, nell’ambito dei controlli sulla sicurezza alimentare disposti dal  Comando Carabinieri per la Tutela della Salute e svolti dal Nas di Parma nelle province di Parma, Piacenza, Modena e Reggio Emilia, sono state ispezionate 1179 attività, riscontrando irregolarità per 237.

Sono state accertate 89 violazioni penali, comminate 385 sanzioni amministrative, per un importo complessivo di oltre 329.000 euro, ed emesse 59 diffide finalizzate al ripristino di idonee condizioni igienico sanitarie. I carabinieri del Nas di Parma, da gennaio 2022, hanno sottoposto a sequestro oltre 722 tonnellate di prodotti alimentari non conformi alle norme volte a tutelare la salute dei consumatori.
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?