Quotidiano Nazionale logo
23 mag 2021

Parma Calcio, D’Aversa guarda al futuro: “Il club è in buone mani”

Dopo la sconfitta con la Sampdoria, si è conclusa la stagione dei ducali già retrocessi da tempo. L’allenatore: “Non so se resto qui, ma la società ha un grande potenziale”

Parma's coach Roberto D'Aversa reacts during the Italian Serie A soccer match SS Lazio vs Parma Calcio at Olimpico stadium in Rome, Italy, 17 March 2019. ANSA/ANGELO CARCONI
Roberto D'Aversa

Parma, 23 maggio 2021 – Si è ufficialmente conclusa la Serie A 2020/2021 del Parma Calcio. Ieri sera il club emiliano, già retrocesso, è stato sconfitto 3-0 a Genova dalla Sampdoria, nell’ultimo atto di una stagione davvero negativa. Ora bisognerà parlare di futuro e prendere decisioni che riguardano anche l’allenatore, Roberto D’Aversa, ritornato sulla panchina gialloblù a campionato in corso per cercare di risollevare le sorti del Parma, ma senza successo.

 Il dispiacere di D’Aversa

“Il rammarico è stato quello di non chiudere un cerchio cominciato anni fa in Serie D – ha dichiarato il tecnico ducale -. Ognuno dovrà ragionare sui propri errori e fare tesoro dell’esperienza. Il futuro? Ho un anno di contratto, ma questo significa poco, ragioneremo con la società”.

 “Futuro roseo”

Ancora non si sa, quindi, se D’Aversa sarà l’allenatore del Parma anche la prossima stagione nella serie cadetta. Tuttavia, l’allenatore è sicuro che il futuro della squadra sia in buone mani: “Parma è un club importante, il futuro con questo Presidente è roseo, la società sta crescendo e sono pochi i club ad avere questo potenziale. Il campionato di B è molto difficile, ma bisogna essere ottimisti e fiduciosi”, ha concluso D’Aversa.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?