Piazza Duomo a Parma
Piazza Duomo a Parma

Parma, 15 giugno 2021 - Spettacoli teatrali per grandi e bambini, aperture straordinarie di monumenti e palazzi, concerti. E poi incontri letterari con autori, spettacoli di danza, teatro, proiezioni cinematografiche e mostre ed esposizioni.

È il programma dell’Estate 2021 a Parma, da metà giugno a metà settembre, illustrato ieri dall’assessore alla Cultura Michele Guerra. Sono risultati idonei 29 progetti, che hanno ottenuto il sostegno del Comune e del Ministero della Cultura, con un finanziamento di oltre 200mila euro

La musica al centro

Protagonista assoluta sarà la musica, rivolta a tutte le possibili fasce di pubblico della città. A partire della musica classica, grande tradizione per la città parmigiana che diede i natali a Giuseppe Verdi nel 1813. 

Il “Festival Internazionale Organistico”, con esecuzioni che spazieranno da Johann Sebastian Bach alle produzioni sinfoniche dell’Ottocento e del Novecento, oppure la lirica, curata dalla Corale Verdi e tutta un’altra serie di concerti, come ad esempio “Musica sul tetto”, dove la musica classica sarà ascoltata nella terrazza all’ultimo piano del “Cubo”.

L’apertura dell’estate sarà, invece, dedicata alla “Festa della musica dei giovani”, con artisti emergenti provenienti da ogni parte d’Italia che si esibiranno dal 19 al 21 giugno in vari luoghi della città.

Gli altri eventi

Tutto il programma degli eventi estivi è consultabile sul sito del Comune di Parma. Si va dall’omaggio a Dante Alighieri nella ricorrenza dei 700 anni dalla morte, organizzato dalla compagnia di danza Artemis, a una serie di spettacoli teatrali, promossi da una serie di compagnie teatrali, tra cui la Fondazione Teatro Regio di Parma e La Toscanini, fino alla lettura accompagnata da musica delle poesie di Alda Merini

Tante le location di Parma Estate 2021

Molti eventi si svolgeranno nei diversi quartieri di Parma e non solo nelle piazze centrali. In particolare, anche per garantire il rispetto delle normative anti-Covid, nei parchi: nei giardini del San Paolo si terrà ad esempio la rassegna di cinema horror “I Giardini della Paura”, nel cortile della Biblioteca Civica, recentemente restaurato e riqualificato, proseguiranno gli incontri letterari con gli autori, organizzati dall’assessorato alla Cultura in collaborazione con le Biblioteche Comunali e la libreria Feltrinelli.