Parma, 30 giardini aperti per la prima edizione di Interno Verde
Parma, 30 giardini aperti per la prima edizione di Interno Verde

Parma, 14 Maggio 2021 - All'interno degli eventi di "Parma Capitale Italiana della Cultura 2020+21", spicca quello di Interno Verde, previsto per il 5 e 6 giugno. Con oltre 30 giardini aperti da visitare, i più curiosi potranno esplorare l’anima più rigogliosa e nascosta della città.

Iscrizioni aperte sul sito del festival, oppure chi preferisce potrà farlo di persona, grazie agli info point messi a disposizione in via Melloni 1/a, presso Spazio A, e uno all’interno del Parco della Cittadella, presso Lostello, a partire da venerdì 28 maggio.

La prima edizione di Interno Verde

C'è grande emozione da parte dell'organizzazione per questa prima edizione dell'evento: "Siamo davvero felici di aver trovato nelle famiglie parmigiane tanto entusiasmo, nonostante le molteplici difficoltà che quest’anno tutti stiamo attraversando", - raccontano i soci de Ilturco, che continuano - "Condividere la bellezza e la tranquillità di uno spazio intimo, oggi più che mai è un gesto prezioso e significativo".

L'organizzazione dell'evento

Per iscriversi bisognerà versare un contributo di 10 euro, dal quale sono esonerati i bambini fino ai 13 anni. Una volta effettuato il pagamento, verrà consegnato il kit dell’evento, che comprenderà il braccialetto che funziona da pass, la mappa e il libro con le descrizioni e le fotografie a colori dei giardini, stampato in edizione limitata e disponibile in omaggio fino a esaurimento copie.

A partire da venerdì 28 maggio, invece, online sarà possibile consultare la mappa dei giardini aperti e il calendario delle iniziative dedicate alla natura e organizzate in collaborazione con i numerosi partner che aderiscono all’iniziativa: mostre, performance, installazioni, visite guidate, laboratori per adulti e bambini.

Interno Verde è patrocinato dal Mibact, dal Comune e dall’Università di Parma, da Kilometroverde Parma, da Parma io ci sto!, dall’Associazione Italiana Architettura del Paesaggio e dall’Associazione Nazionale Pubblici Giardini.