Parma, al via il ciclo di incontri sulla "Medicina di Genere"
Parma, al via il ciclo di incontri sulla "Medicina di Genere"

Parma, 4 Giugno 2021 - Una serie di incontri sul mondo della Salute, con particolare attenzione alle differenze di genere. Parma si prepara agli appuntamenti di "Medicina di Genere", rassegna risultato di una collaborazione tra diverse realtà istituzionali e sanitarie del territorio, che si svolgerà in quattro appuntamenti dislocati tra il 9 e il 30 giugno.

Una sinergia nata nel 2019

Tutto è nato nel 2019, quando un gruppo di dottoresse dell’Associazione Italiana delle Donne Medico (AIDM), insieme all’Assessorato alle Politiche della Sanità del Comune di Parma, ha promosso l’istituzione di un gruppo di lavoro sulla Medicina di Genere, col coinvolgimento delle Istituzioni che si occupano di salute pubblica: l’Azienda Ospedaliero-Universitaria, l’Azienda USL, il Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell’Università di Parma e l’Ordine dei Medici-Chirurghi e degli Odontoiatri.

Ciclo di incontri

Durante il mese di giugno, dunque, presso il chiosco del Parco Ducale, andranno in scena quattro incontri, ognuno su un tema specifico, durante i quali le  professioniste di vari ambiti della Sanità illustreranno i vari argomenti in modo semplice e discorsivo, dialogando con il pubblico, in modo conviviale fra un aperitivo e qualche nota musicale. 

Si inizia mercoledì 9 giugno dalle 18 alle 19.30, con l'evento "Medicina di genere: curare il cuore senza pregiudizi" e si continuerà con altri tre incontri, fino al 30 giugno, con "l farmaci sono maschilisti? differenze di genere nella risposta alle terapie". L'obiettivo di questi appuntamenti sarà quello di sottolineare le differenze e le similitudini sullo stato di salute e di malattia assumono nelle donne e negli uomini, non solo legate al sesso, ma anche per le influenze socio-economiche e culturali (definite dal genere) che caratterizzano l’identità e i ruoli di ogni persona. Uomini e donne presentano differenze nella comparsa e nel decorso delle malattie, così come nella risposta ai farmaci, differenze che, in fondo, bisognerebbe che tutti conoscessero.