Rotnei Clarke
Rotnei Clarke

Pesaro, 16 giugno - Doccia fredda sugli entusiasmi della Vuelle, che aveva raggiunto un accordo verbale con Rotnei Clarke e stava stendendo il contratto insieme al suo agente. Ma due giorni fa il play ha chiamato la società informandola di aver cambiato agenzia e di non ritenere più valida la proposta. Anzi, chiedendo un mese di tempo per potersi guardare attorno.

Il presidente Costa è duro: "Lo ritenevamo un giocatore e una persona per il quale valeva la pena fare un grosso sforzo, come abbiamo fatto. Ma evidentemente mi sbagliavo. Oltretutto non ci aveva nemmeno informato di aver fatto un intervento chirurgico al calcagno". Il club era pronto a dare l'annuncio la prossima settimana e avrebbe aperto contestualmente la campagna abbonamenti con il viso di Clarke come uomo-simbolo. Tutto saltato, tutto da rifare.