Un momento del match Vuelle-Banco di Sardegna (Fotoprint)
Un momento del match Vuelle-Banco di Sardegna (Fotoprint)

Pesaro, 20 aprile 2019 – La Vuelle perde in casa contro Sassari 81-89, dopo aver passato la serata ad inseguire recuperando anche uno svantaggio di -19. Boniciolli schiera Blackmon, Lyons, Zanotti, Wells e Mockevicius. Pozzecco risponde con Smith, McGee, Pierre, Thomas e Cooley.

Partita in salita per Pesaro che a 3 minuti dal fischio d’inizio si trova a rincorrere uno svantaggio di (0-8). I primi punti biancorossi e in biancorosso sono firmati dal nuovo arrivato Wells. Con i 7 di McCree la Vuelle accorcia le distanze, il primo periodo finisce 16-22. Mockevicius e una tripla di Monaldi aprono il secondo quarto, a loro risponde Stefano Gentile con tre punti dall’angolo. Sassari guida il gioco Thomas e Carter (26-33). Ancora Monaldi protagonista, subisce fallo e realizza i liberi che portano la Vuelle a -5. A un minuto dall’intervallo Sassari prova a prendere il largo, con Polonara che realizza il canestro del 33-40. Si va negli spogliatoi sotto di 11 (33-44). Il terzo periodo si apre ancora con una Vuelle poco reattiva e Sassari che ne approfitta con Smith poi con Cooley: in quattro minuti Pesaro sprofonda a -19 (37-56). La reazione arriva nell’ultimo quarto: prima con la due bomba di McCree che riaccende le speranze del pubblico delle Vitrifrigo Arena (55-59), poi con la prova di forza di Blackmon e Monaldi che portano la Vuelle a -1. Sul più bello, però, la benzina finisce, complici anche i quinti falli fischiati a McCree (23 punti per lui) e Monaldi (12) che li costringono in panchina. Risultato finale 81-89. 

Il tabellino

VL PESARO-BANCO DI SARDEGNA 81-88 

VL PESARO: Blackmon 18, McGree 23, Artis, Conti ne, Lyons 3,
Giunta ne, Tognacci ne, Ancellotti 6, Monaldi 12, Zanotti, Wells
12, Mockevicius 7.
Allenatore: Boniciolli.
BANCO DI SARDEGNA SASSARI: Spissu 6, Re ne, Smith 20, McGee 8,
Carter 5, Devecchi ne, Magro, Pierre 5, Gentile 7, Thomas 18,
Polonara 11, Cooley 8.
Allenatore: Pozzecco.
ARBITRI: Sahin-Bettini-Grigioni.
NOTE: parziali 16-22, 33-44, 49-59. Titi liberi: Pesaro 14/15,
Sassari 19/29. Usciti per cinque falli: McGree, Monaldi, Thomas.

Le reazioni degli allenatori:
“Le partite vanno capite e interpretate – spiega coach Boniciolli - cosa che noi non abbiamo fatto. La mia grande arrabbiatura è che dal -20 siamo riusciti a rientrare fino a -1, dimostrando rabbia e grande attaccamento, ma questo non è bastato. Ci vuole anche un minimo di ‘comprendonio’, mia nonna lo chiamava così, e a noi questo manca”.
“Pesaro ha giocato una partita straordinaria – così il coach di Sassari Pozzecco in sala stampa -. Sono contento per Matteo perché sconfitta a parte la sua squadra ha giocato veramente bene. In questo periodo noi stiamo giochiamo una pallacanestro molto buona e Pesaro è stata bravissima a non mollare e a combattere nonostante ad un certo punto fosse a -19”.