Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Vuelle- Ravenna, sconfitta nella prima uscita stagionale

Il match finisce 81 a 89

Ultimo aggiornamento il 4 settembre 2018 alle 22:01
Un momento del match della Vuelle contro Ravenna

Pesaro, 4 settembre 2018 – Prima uscita stagionale per la nuova Vuelle di coach Galli. Al PalaDionigi di Montecchio i biancorossi hanno sfidato Ravenna, uno scrimmage per vedere lo stato di forma delle due squadre. Quattro tempi da dieci, al termine dei quali il punteggio è stato 81 a 89 per OraSì. Davanti ad oltre 700 spettatori, buona partenza per Pesaro cha ha giocato un primo tempo di intensità. Il secondo quarto si è aperto invece all’insegna di Ravenna, che si è fatta trovare pronta sui rimbalzi, riuscendo a gestire il vantaggio guadagnato. Qualche distrazione di troppo in fase difensiva anche nel terzo e quarto periodo per la Vuelle, con Ravenna brava a trovare spazio sui tiri da tre.

Per Pesaro bene McCree, autore di 23 punti di cui 15 solo nell’ultimo quarto; poi Mockevicius 21, da segnalare anche gli 8 di Ancellotti alla sua prima partita da capitano. Per Ravenna invece ottima prestazione di Smith, l’ex Capo d’Orlando ha messo a referto 29 punti, il migliore insieme a capitan Masciadri che ne ha realizzati 15. Squadre ancora in rodaggio, in particolare Pesaro che era alla prima uscita dopo il ritiro di Borgo Pace. “Abbiamo incontrato una squadra molto più avanti di noi sia dal punto di vista fisico che tattico, ha proposto molte difese a cui noi non eravamo preparati – spiega Cedro Galli -, una partita che ha fatto capire ai nostri dove sono capitati perché anche se loro sono una squadra di A2 mi sembrano già pronti ad iniziare il campionato”. Dall’altra parte Ravenna guidata da coach Andrea Mazzon, squadra con qualche settimana di allenamento in più nelle gambe, avendo iniziato la preparazione quasi 10 giorni prima di Pesaro.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.