Macerata Feltria (Pesaro Urbino), 13 aprile 2018 - Quinto appuntamento di Jazz in provincia, la rassegna di musica di qualità nei teatri storici del territorio. Organizzata da Fano Jazz Network, in collaborazione con gli assessorati alla cultura dei Comuni e le istituzioni teatrali coinvolte, esso rientra nel più ampio progetto regionale, Parco dei Teatri Jazz, che reca il marchio di Marche Jazz Network, polo associativo che riunisce Ancona Jazz, Fano Jazz Network, TAM - Tutta un’altra musica, e Musicando; ovvero le più significative realtà della regione.


L'appuntamento realizzato in collaborazione con il comune di Macerata Feltria, è previsto per domenica 15 aprile 2018, alle 18 e 30, al Teatro Battelli. Protagonisti del concerto Abbey’s Road (Omaggio a Abbey Lincoln), il quintetto composto da Ada Montellanico (voce); Giovanni Falzone (tromba e arrangiamenti); Filippo Vignato (trombone); Jacopo Ferrazza (contrabbasso) ed Ermanno Baron (batteria). Abbey Lincoln rappresenta una figura leggendaria non solo in ambito musicale, ma per l’intero movimento Black Power. Cantante e autrice di autentica originalità, dal sound aspro e sensuale e dalle coloriture africane, è stata una delle prima ad intraprendere  una nuova strada del jazz vocale, collocandosi idealmente vicina ad altre grandi artiste quali Billie Holiday e Nina Simone.

Dagli anni ’60 a fianco di Max Roach, la sua carriera artistica, è stata sempre unita alla sua intensa attività in seno alla comunità nera, facendo sì che la sua musica diventasse cassa di risonanza nella denuncia delle discriminazioni razziali vissute dalla popolazione afroamericana.


Su questo percorso di impegno sociale si colloca il nuovo progetto di Ada Montellanico, che cammina sulla strada di Abbey abbracciando con passione i contenuti della sua vita artistica e politica. Abbey’s road esplora la Lincoln autrice, senza tralasciare il suo lato di magnifica interprete di composizioni che hanno reso ricco quel panorama jazzistico e in cui la musica ha rappresentato un forte messaggio per l’emancipazione del popolo nero. 

La scelta di creare una band atipica, caratterizzata dalla mancanza di uno strumento armonico, dona a questa particolare formazione un sound energico e coinvolgente, esaltato dagli arrangiamenti curati dal grande trombettista Giovanni Falzone, a cui si aggiungono gli artisti sopra citati.
.
I possessori della Marche Jazz Card potranno usufruire di sconti sul prezzo dei biglietti dei concerti di Jazz ‘in provincia e di tutti gli altri concerti a pagamento del circuito regionale. Per Info: info@fanojazznetwork.org, 0721 584321; whatsapp o sms al 388 6464241 - Fano Jazz Network.