Quotidiano Nazionale logo
29 apr 2022

Eventi 1 maggio Pesaro: cosa fare e dove andare

Pic-nic, feste al mare o trekking con parenti e amici. Eventi e idee in provincia di Pesaro-Urbino

giorgia monticelli
Cosa Fare
featured image
In passeggiata a Pesaro

Pesaro-Urbino, 29 aprile 2022 - Pic-nic, feste al mare o trekking con parenti e amici. Il primo maggio 2022 segna la ripartenza e l’inizio della calda stagione che pare dar segni di frizzante movimento. Tanti gli eventi a cui poter partecipare dislocati in tutta la provincia di Pesaro e Urbino che vanno a segnare divertimento e intrattenimento in compagnia.

In bicicletta o con i roller ai piedi, il lungomare pesarese offre già di per sé molte alternative alla classica gita fuori porta: chi vorrà organizzarsi anche all’ultimo minuto potrà usufruire della spiaggia libera di Baia Flaminia e Sottomonte per stendere i propri teli da mare e godersi un pranzo al sole o un aperitivo al tramonto.

Leggi anche: Eventi 1° Maggio nelle Marche: dove andare e cosa fare

Per i più festaioli, Bagni Bibi - lo stabilimento balneare n°53 zona Sottomonte - apre le danze all’inizio della stagione con un pranzo accompagnato da musica ed intrattenimento. Anche lo Chalet Del Mar, in via del Moletto a Fano, offre la classica ‘Scampaspiaggiata’ con pranzo e musica live e dj set dalle 15 alle 20.

Per le famiglie, il viaggio è verso Vallefoglia alla scoperta e raccolta dei tulipani affiancata all’arte della decorazione. In via Nazionale 135 il Giardino dei Colori vi aspetta con attività di laboratorio: dalla semina e decorazione di vasetti e sassi, a pic-nic tra i tulipani per grandi e piccini, mentre sabato 30 aprile, sempre il Giardino dei Colori, offre la possibilità di diventare pittori per un giorno grazie al laboratorio ‘Van Gogh’ che, in modo originale, punta a far scoprire come un qualsiasi oggetto possa essere trasformato in uno strumento per dipingere, creando i propri ''pennelli'' con materiale di riciclo ed elementi della natura.

Al Centro Arti Visive Pescheria di Pesaro sarà ancora visibile la mostra personale “Vague” di Renato Bertini (Pesaro 1939), noto artista a cui la Fondazione Pescheria, in collaborazione con il Comune di Pesaro, dedica l’evento espositivo che sarà visitabile fino al 15 maggio 2022. Allestita nel Loggiato della Pescheria e nella chiesa del Suffragio, l’esposizione presenta una serie di opere del maestro, riunite sotto il titolo “Vague”, per giocare sul doppio significato di ‘onda’ e ‘vago’, suggerendo quel senso di instabilità e aleatorietà che rappresenta la cifra stilistica di tutta la sua ricerca artistica.

Rimangono mete ambite i trekking sul Monte Nerone, nel Monte Catria e alla Gola del Furlo ma anche una camminata sul San Bartolo che affaccia sull’Adriatico assieme ad un’escursione alla Fondazione Oasi, un meraviglioso rifugio naturale che permette anche una passeggiata attraverso il ‘Sentiero dei Pescatori’, percorso, sin dai tempi antichi, per gli scambi commerciali tra abitanti di mare e contadini.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?