Festa del porto, Pesaro (Fotoprint)
Festa del porto, Pesaro (Fotoprint)

Pesaro, 1 luglio 2019 – Oltre trecento anni di tradizione e di storia pesarese. Torna la Festa del Porto, che animerà le vie del quartiere, da oggi a domenica, con musica, bancarelle, commedie dialettali, processioni e sport: “Nata 336 anni fa – spiega Ugo Betti del comitato organizzatore – un tempo era chiamata festa della Madonna della Scala per commemorare i defunti in mare: non dobbiamo cambiare la rotta, quindi inizieremo con una processione per ricordare chi non c’è più. Proseguirà domani, con la Festa della Famiglia rinominata anche Festa della Gluppa perché ci sarà condivisione del cibo nel campetto polivalente dietro la Chiesa del Porto”.

Festa del porto

Poi l’esibizione di Aikido, dei campioni di danza della scuola Giansanti e il gruppo Break. Mercoledì la commedia dialettale con La Piccola Ribalta, mentre giovedì 4 il Lumachino d’oro, la gara gastronomica tra chef in erba sullo sfondo delle foto storiche del Porto. Venerdì sera, alle 21, il concerto dell’Orchestra Iuvenis Musica “ma il clou inizierà nel week end, con due giorni no stop. A partire dalle 17 di sabato, quando tutti gli hobbisti (34 provenienti da varie parte d’Italia) esporranno in via Cecchi mentre a Calata Caio Duilio ci saranno gli stand commerciali”. Alle 18.30 la partita di pallacanestro in via Cecchi, con 24 bambini provenienti dalle varie società sportive di Pesaro.

FESTA PORTO_32177235_160216

“Ancora basket dalle 21.15, con “Dalla palla al cesto alla pallacanestro” – spiega Pino Mainieri - evento inserito anche nella notte rosa. Siamo riusciti a collocare le 6 squadre di basket storiche di Pesaro, con aneddoti, storie e filmati. Sarà una serata speciale, con ex giocatori, dirigenti”. Da Bertini a Magnifico, poi Gracis, Cioppi, Calbini. “Ci piacerebbe molto avere tutti lì per festeggiare insieme: quindi facciamo un appello a tutti quelli che non siamo riusciti a contattare, perché più siamo e meglio stiamo”. Domenica 7 luglio, ore 5.30 alla Caletta Molo di Levante (Circolo Canottieri) “Ennio Morricone e non solo”, concerto di Giosuè Scarponi (strumenti a percussione) e Angela Benelli (violino). Lancio delle corone, la Santa Messa Solenne celebrata dall’arcivescovo di Pesaro Piero Coccia, poi le moto della Benelli, gli stand gastronomici e tanto intrattenimento. Non mancherà la musica di Joe Castellani, anima del quartiere: “È dall’87 che suono alla Festa del Porto. L’anno scorso era la prima edizione in via Cecchi, ero dubbioso invece è stata una manifestazione più bella e calda. Vale la pena di viverla”. Finale spettacolo, alle 23.30, con i fuochi d'artificio.

Infine l'annuncio del sindaco Ricci: "Venerdì 5 luglio inaugureremo il nuovo mercato del pesce nella banchina Munafò (lato Capitaneria, ndr) dopo l’intervento di riqualificazione".