ll duo Maccaroni - Porcile
ll duo Maccaroni - Porcile

Pesaro, 16 luglio 2019 - Mercoledì 17 luglio (chiesa di Cristo Re, ore 21.15, ingresso libero) secondo appuntamento con la XVI edizione del Festival internazionale organistico Vespri d’organo a Cristo Re. In programma una serata rossiniana: il direttore artistico del Festival, Giuliana Maccaroni, si esibirà all’organo a quattro mani con il marito Martino Pòrcile. L’affermato duo organistico proporrà le più celebri ouverture, ovvero sinfonie d’apertura d’opera, di Gioachino Rossini. Il concerto sarà l’occasione per presentare l’ultima realizzazione discografica del duo Maccaroni - Porcile, per la casa discografica Da Vinci records, “Di piacer mi balza il cor”, titolo tratto dalla cavatina di Ninetta nella Gazza Ladra.

Il disco è stato realizzato a gennaio scorso a Cuneo, nella chiesa del Sacro Cuore, sul magnifico organo a quattro manuali, ovvero tastiere, di Brondino Vegezzi Bossi. Il programma del cd e quindi del concerto, è tutto dedicato a Rossini, in trascrizione per organo a 4 mani e 4 piedi. Il duo Maccaroni - Porcile dà una nuova interpretazione delle famose ouverture rossiniane tanto ricche dal punto di vista timbrico e musicale, riuscendo a restituire la partitura orchestrale, partendo da trascrizioni storiche dedicate al pianoforte.

Si tratta di una rilettura unica ed affascinante che mostra la versatilità del grande compositore pesarese e della sua musica. Giuliana Maccaroni, nota organista pesarese e direttore artistico del Festival organistico internazionale dei Vespri d’organo, insegna al Conservatorio “Verdi” di Torino ed è organista titolare dello storico organo Mascioni che si trova nella chiesa di Cristo Re e che fino alla metà degli anni Settanta era collocato nell’Auditorium Pedrotti del Conservatorio. Originario di Trieste, Martino Porcile è organista e maestro della cappella della Cattedrale di Pesaro. Si è esibito in importanti festival organistici italiani e stranieri, sia come solista, che in ensemble. Il duo Maccaroni Porcile si è esibito anche nell’ambito dell’edizione 2017 del Rossini Opera Festival. Info: www. vespridorgano.it, 333 3202432.