Pesaro, 9 marzo 2018 - Dal porto di Fano a quello di Pesaro, baciato da un insperato sole, il carro allegorico di Rossini è arrivato. Dal mare è comparso (VIDEO), accolto dagli applausi trepidanti dei bambini della scuola primaria Chiara Lubich di Largo Bacelli. Sedici metri alta, impacchettata per meglio affrontare il tragitto marino,la scultura in cartapesta realizzata dai maestri carristi di Fano ha ormeggiato, alle 10,30 al porto di Pesaro.

Sul posto i maestri carristi Pierluigi Piccinetti e Ruben Mariotti. «Un’operazione nautica complessa, considerate le dimensioni. Per il trasporto via mare abbiamo atteso il mezzo specializzato e condizioni meteo favorevoli. Tutti hanno collaborato, c’è stato gioco di squadra», ha rilevato il comandante della Capitaneria Silvestro Girgenti sul trasporto via mare.

«Siamo parte di Pesaro e con piacere abbiamo dato il nostro contributo», aggiunge il direttore operativo del Cantiere Rossini Gianluca Devicienti. Il carro sfilerà domenica 11 marzo, con partenza alle 11, dal Basket Giovane a piazza della Libertà, sostando accanto alla Palla di Pomodoro. Nel tragitto -via Napoli e viale Trieste - il carro sarà scortato dai gruppi mascherati di Villa Fastiggi e di Candelara.

La coreografica sfilata sarà accompagnata da musica di Rossini e ‘getto’ di caramelle e cioccolatini: «Sarà un momento di festa per i bambini – evidenzia il sindaco Matteo Ricci -. Per diversi giorni si potrà ammirare la creatività dei carristi di Fano in piazzale della Libertà. Con alcuni pezzi del carro vorremmo allestire una mostra itinerante per la città».

Per il sindaco, «è una grande emozione per i pesaresi nell’anno del 150esimo. Grazie a Piccinetti, alla Carnevalesca e a chi ha creduto nel progetto di collaborazione tra le due città. Insieme a chi ha curato il trasporto, dalla Capitaneria al Cantiere Rossini. E’ la dimostrazione che quando Pesaro e Fano collaborano possono fare grandi cose».