Le marionette dell'Italiana il Algeri
Le marionette dell'Italiana il Algeri

Pesaro, 10 luglio 2019 – Antipasto stuzzicante per la XL edizione del Rossini Opera Festival con il debutto in prima assoluta dell’Italiana in Algeri e le fantastiche creazioni della celeberrima Compagnia Marionettistica Carlo Colla e figli. (Teatro Rossini, 12, 13, 14 luglio, ore 21). Viene messa in scena la riduzione musicale dell’opera rossiniana sulla base dell’edizione Warner Classics: le magnifiche voci di Marilyn Horne, Samuel Ramey, Ernesto Palacio, attuale sovrintendente del Rossini Opera Festival, e Kathleen Battle animeranno le labbra degli affascinanti fantocci, manovrati da 13 esperti marionettisti. Le 4 marionette, che danno vita ai personaggi principali dell’opera, sono alte 85 centimetri e pesano, con il loro sontuoso abbigliamento, ben 8 kilogrammi.

Registi dello spettacolo sono Franco Citterio e Giovanni Schiavolin per una produzione Associazione Grupporiani Comune di Milano - Teatro Convenzionato, in collaborazione con Human Company Teatro - Recanati, il cui direttore artistico Vincenzo Massetti ha raccontato: “Due anni fa abbiamo avuto l’idea dello spettacolo insieme all’AIDO di Pesaro, idea che ha riscosso subito l’interesse del Comune di Pesaro e del Rossini Opera Festival nella persona del vicesindaco e presidente del ROF Daniele Vimini”. L’allestimento celebra in qualche modo il doppio quarantennale del Rossini Opera Festival e dell’AIDO di Pesaro (Associazione Italiana Donatori Organi), presieduta da Gabriele Riciputi. Uno spettacolo, quello delle marionette, che ha sempre avuto una connotazione popolare, adatto a tutti, adulti e bambini.

Concetto ribadito dal sovrintendente del ROF Ernesto Palacio: “Sarà uno spettacolo gradito ai più giovani e ideale per accostarsi all’opera in maniera graduale. L’allestimento sarà una sorpresa per tutti e anticiperà la messa in scena dell’Italiana in Algeri, affidata ad un team di giovani cantanti, che avrà luogo nel febbraio 2020, in occasione del compleanno di Rossini”. L’opera, vero e proprio capolavoro del genere buffo, ha come protagonista la scaltra italiana Isabella, partita alla ricerca del suo amato Lindoro. Corteggiata invano da Mustafà, bey di Algeri, Isabella si prende gioco di lui ricorrendo ai più raffinati espedienti femminili e si riunisce a Lindoro nell’inevitabile lieto fine. Il dramma giocoso fu rappresentato per la prima volta a Venezia nel 1813 e l’aneddotica vuole che il libretto di Anelli sia stato musicato da Rossini in soli 27 giorni. Nell’allestimento al Teatro Rossini tutta la magia del melodramma sarà servita nella forma popolare del teatro di figura e con lo stile poetico dei Colla. “C’è grande attenzione – ha sottolineato Vimini – attorno a questa nuova proposta in cui le marionette fanno vivere i personaggi del melodramma coniugando qualità e altissimo livello in un’operazione che va ad intersecare il Burattini Opera Festival e apre il ROF alle famiglie”. Biglietti, 5 e 10 euro, in vendita alla biglietteria del Teatro Rossini tel. 0721 387621.