Il pianista Mario Mariani
Il pianista Mario Mariani

Gradara, 5 febbraio 2020 – Nell’ambito di Teatri d’Autore, stagione di prosa nei teatri storici della provincia di Pesaro e Urbino promossa da AMAT (Teatro Comunale, sabato 8 febbraio, ore 21.15), il pianista, compositore e direttore artistico Mario Mariani sarà protagonista di una lezione concerto dal titolo Un altro piano è possibile? Storie, segreti e tecniche estese del pianoforte, come non l’avete mai visto. Mariani propone una sorprendente lezione-concerto dedicata al pianoforte, strumento principe della musica classica, presentato in maniera divertente e innovativa, con un programma composto da colonne sonore da film, musica classica, variazioni e improvvisazioni, affiancando alle consuete prassi esecutive tecniche estese che ne arricchiscono le sonorità, con particolare attenzione alla creatività musicale e ad interazioni live con il pubblico presente. Si ascolteranno brani di Beethoven (di cui quest'anno si celebra il 250° dalla nascita), Rossini, Bach, Vince Tempera oltre a composizioni istantanee su note suggerite dalla platea e live performance interattiva con il pubblico presente.

Come mai l'idea di tenere una lezione concerto sul pianoforte?

“Dopo anni di masterclass – dichiara Mariani - rivolte a musicisti su Creative Music, tenute in varie parti del mondo in cui mostro ai pianisti come liberarsi dal giogo della partitura ed esprimere la loro musica, ho ideato questa lezione concerto sul pianoforte, indagando sul suo passato, presente e individuando un possibile futuro, raccontando aneddoti, innovazioni e tecniche estese, alcune di mia invenzione”.

E' una lezione rivolta a tutti o a specialisti dello strumento?

E' rivolta a tutti! Chi conosce già il pianoforte sarà sorpreso di scoprire cose che neppure io, che lo suono da più di 40 anni, sapevo prima di preparare questa lezione concerto. Per tutti gli altri sarà l'occasione di avventurarsi nel mondo di un incredibile strumento di cui si conosce solo "la punta dell'iceberg" e ripercorrere 400 anni di storia della musica divertendosi”.


Ma “Un altro Piano è possibile”?

“Il titolo della lezione concerto è diventato da tempo un mio slogan ed è anche il nome del mio canale Youtube. Ovviamente è un gioco di parole sulla assonanza tra "piano" inteso come strumento musicale e come dimensione, come livello. Attraverso l'esplorazione e la ricerca tanto nell'interno del pianoforte, dove il suono nasce - e chi mi conosce sa la mia predilezione per tecniche estese utilizzando musicalmente oggetti di uso comune come biglie, catene, frullini - quanto nell'interiorità di se stessi, cercando la musica che sorge naturalmente, si individuano vari livelli di espressione e di coscienza. Quindi in sintesi rispondo: non solo è possibile, ma necessario”.

Domanda d’obbligo: progetti per il futuro?

“Ho un nuovo recital dal titolo "The Fellini Variations" che presento in occasione del 100° dalla nascita del regista che il mondo ci invidia, che porterò in vari paesi, oltre ad un nuovo progetto che mi vedrà duettare con un software di intelligenza artificiale che presenterò in anteprima il 21 febbraio a Fano. Infine uscirà il mio quinto album di pianoforte solo registrato dieci anni fa nella Grotta dei Prosciutti in cima al Monte Nerone nella mia residenza in grotta di un mese filato. Sto pensando ad un luogo speciale per presentarlo”.
Biglietti da 12 a 15 euro in vendita alla biglietteria del Teatro Rossini di Pesaro 0721 387621, e al Teatro Comunale di Gradara il giorno dello spettacolo dalle 19. Dalle 20.15 nel foyer del teatro Aperitivo di stagione, 5 euro. Info AMAT uffici di Pesaro 0721 849053 - 366 6305500.