Elisabetta Redeghieri Baroni
Elisabetta Redeghieri Baroni

Pesaro, 2 marzo 2019 - Appuntamento da non perdere domenica 3 marzo a Palazzo Mosca – Musei Civici (ore 16.30) dedicato a Il salotto europeo di Schubert e Rossini. La storia del pianoforte a 4 mani e del Lied tedesco per giungere a Rossini. Un originale conferenza concerto che si svolgerà con l’ausilio del pianoforte storico originale Joseph Danckh (Vienna 1852) suonato da Verdi per l’inaugurazione del Teatro di Rimini nel 1857. Lo strumento fa parte della collezione Claudio Veneri del Museo del Pianoforte Storico e del Suono di Accademia dei Musici.

Nel corso dell’Ottocento era consuetudine incontrarsi nei salotti dell'alta borghesia per conversare e confrontarsi su attualità, politica, arte, letteratura e filosofia. Gli appuntamenti erano quasi sempre accompagnati dalla musica, spesso dei più famosi compositori dell'epoca. Con la conferenza-concerto Il salotto europeo di Schubert e Rossini verrà riprodotta proprio l’atmosfera di quei salotti.

Elisabetta Redeghieri Baroni (pianoforte storico) e Pamela Lucciarini (voce e pianoforte storico), affiancate da Brunella Paolini (relatrice), eseguiranno la Fantasia in F Minor op. 103 per pianoforte a 4 mani di Franz Schubert, il Lied Estarrung sempre di Schubert, la cantata Numi se giusti siete di Girolamo Crescentini, l’evirato durantino del quale fu allieva la cantante Isabella Colbran, prima moglie di Rossini. La serata si concluderà con due estratti dalle Soirées musicales di Gioachino Rossini, La partenza e Il rimprovero (ingresso euro 20, incluso biglietto per la mostra Rossini 150, prenotazione obbligatoria).