Eureka con i Kataklò
Eureka con i Kataklò

Pesaro, 11 settembre 2019 – La stagione di danza 2019/20 al Teatro Rossini, promossa da Comune di Pesaro e Amat, offre un cartellone che va da ottobre ad aprile con sei spettacoli. “La sfida di questa sesta edizione della stagione – spiega Gilberto Santini, direttore di Amat – ci ripaga ampiamente dei nostri sforzi. La città ha risposto molto bene con un aumento esponenziale degli abbonamenti e della partecipazione degli appassionati”. “Si tratta – aggiunge il vicesindaco e assessore alla Bellezza Daniele Vimini – di un fenomeno culturale molto in salute nella nostra città. Le opportunità di formazione con i coreografi da parte delle scuole di danza e le residenze di alcuni spettacoli contribuiscono alla cifra di Pesaro Città degli artisti e dei musicisti”.

L’inaugurazione della stagione è fissata per il 25 ottobre con il Balletto di Roma e l’allestimento di Io, Don Chisciotte affidato al talento di Fabrizio Monteverde, riconosciuto a livello internazionale, che in un gradito ritorno propone una nuova versione del mito di Don Chisciotte. Il secondo appuntamento (8 novembre) sarà con i danzatori di Aterballetto nei lavori di Hofesh Shechter e Ohad Naharin, due coreografi israeliani fra i più apprezzati nel panorama internazionale. Shechter in Wolf, oggi ripensato per Aterballetto, presenta un pezzo di grande impatto in cui regna una sorta di animalità.

Naharin nel suo Secus presenta un mix di elettronica, melodie indiane, che fa da sfondo ad una coreografia audace e potente. Il consueto appuntamento delle feste (29 dicembre, fuori abbonamento) è con Il lago dei cigni, capolavoro di Cajkovskij su coreografia di Lev Ivanov e Marius Petipa. A presentarlo è Russian Classical Ballet, diretto da Evgeniya Bespalova, in una versione che ricostruisce filologicamente l’opera originaria e che porta lo spettatore nell’universo “sulle punte”. Il 21 marzo 2020, per celebrare i 25 anni dalla fondazione della compagnia italiana Kataklò, la coreografa e direttrice artistica Giulia Staccioli propone un esclusivo riallestimento di Eureka, “cavallo di battaglia” della compagnia. Resta intatto e ben riconoscibile il carattere che ha reso Kataklò campionessa dell’Athletic Dance italiana, ai confini tra danza e sport.

Il quinto appuntamento della stagione (5 aprile) è con Cristiana Morganti, da più di vent’anni storica interprete del Tanztheater di Wuppertal, volto italiano dell’avventura di Pina Bausch, vista dalla prospettiva del danzatore che in questo caso coincide con la stessa Morganti. Moving with Pina fa parte di una piccola tournée europea, a Pesaro in esclusiva regionale. Morganti racconta il suo percorso artistico e umano e mostra quanta dedizione e fantasia sono racchiusi nel linguaggio di movimento creato dalla Bausch.

La stagione si conclude il 26 aprile con un gala (fuori abbonamento) dedicato ai danzatori, allievi oppure formazioni in crescita, che hanno nel corso della stagione la possibilità di accedere alle tre masterclass gratuite. Fra questi gli studenti del liceo coreutico di Pesaro, di recente istituzione. Una serata per vedere nel corso di un unico evento le diverse espressioni dell’arte coreutica firmate dalle realtà del territorio pesarese. Dal 14 settembre rinnovo abbonamenti, dal 2 ottobre nuovi (da 40 a 95 euro) alla biglietteria del teatro Rossini 0721 387621.