E’ stato inaugurato venerdì ad Apecchio un nuovo erogatore di acqua naturale e frizzante. Situato in un posto accessibile, vicino alla zona verde e agli impianti sportivi (tennis e pattinaggio) sarà possibile fornirsi del prodotto dotandosi di una tessera al costo di 5 euro di cui 3 euro per l’attivazione della tessera e 2 euro per i primi 40 litri di acqua. "Si ringrazia – ha sottolineato il consigliere...

E’ stato inaugurato venerdì ad Apecchio un nuovo erogatore di acqua naturale e frizzante. Situato in un posto accessibile, vicino alla zona verde e agli impianti sportivi (tennis e pattinaggio) sarà possibile fornirsi del prodotto dotandosi di una tessera al costo di 5 euro di cui 3 euro per l’attivazione della tessera e 2 euro per i primi 40 litri di acqua. "Si ringrazia – ha sottolineato il consigliere comunale con delega Giulia Pazzaglia – l’AAto 1 Marche Nord per la concessione del contributo al Comune di Apecchio che ha permesso di finanziare il costo di acquisto ed installazione, Marche Multiservizi per il continuo supporto nell’allaccio e gestione del servizio e Adriatica Acque per la fornitura e la donazione delle borracce personalizzate con il logo del nostro comune che sono state in mattinata ai bambini ed ai ragazzi della scuola di Apecchio e Serravalle di Carda".

"L’amministrazione comunale – ha proseguito Giulia Pazzaglia – si è adoperata per la realizzazione della casetta dell’acqua che vuol essere anche un segnale per sensibilizzare le nuove generazioni e non solo, sul tema della riduzione dei rifiuti in plastica. Speriamo in un uso esteso da parte di tutti i cittadini per fornire un piccolo contributo alla lotta al cambiamento climatico da parte di una comunità che ha a fortuna di vivere in un ambiente incontaminato come il nostro". Le ricariche una volta acquistata la tessera, si potranno effettuare direttamente alla casetta, pagando solo il costo dell’acqua (5 centesimi al litro). L’introito derivante dalla vendita dell’acqua sarà utilizzato a parziale copertura dei costi di gestione e manutenzione. Alla cerimonia del taglio nastro da parte del consigliere delegato Giulia Pazzaglia, del sindaco Vittorio Alberto Nicolucci e del consigliere Massimo Cardellini, hanno preso parte anche il Presidente dell’AAato 1 Marche Nord, Marco Ciccolini, il direttore del Servizio Tecnico, Michele Ranocchi, l’Amministratore Delegato di Marche Multiservizi, Mauro Tiviroli ed il Responsabile di Adriatica Acque, Alberto Sebastiani.

Amedeo Pisciolini