Daniela Bertuccioli mostra la bacheca con le foto delle coppie nate grazie all’agenzia
Daniela Bertuccioli mostra la bacheca con le foto delle coppie nate grazie all’agenzia
Nell’era dei social network, degli incontri online e delle chat virtuali emerge un faro nella nebbia che nessuno si sarebbe mai aspettato: è boom per le agenzie matrimoniali che, dopo un’analisi accurata del cliente, promettono di riuscire a creare future coppie e – perché no – anche qualche matrimonio.
Daniela Bertuccioli e Gigliola Zani, nel settore da oltre vent’anni, hanno l’agenda fittissima di persone che si rivolgono alla loro agenzia "Divina", in Galleria Roma, per riuscire a trovare l’anima gemella nell’arco di 50 chilometri, tra Ancora, Pesaro e Rimini. Seicento euro è il prezzo che bisogna pagare per affrontare questo percorso che, finché non si conclude con l’incontro dell’altra metà della mela continuerà al fianco delle due tutor. Un costo che, post-quarantena, si è addirittura abbassato con il fine di renderlo accessibile a più persone possibili visti gli enormi danni che la pandemia ha generato anche a livello sociale.
«Abbiamo un target adulto, dai 40 anni in su, che è in cerca di sole storie serie e durature – ha spiegato Zani –, noi accogliamo i clienti, parliamo con loro e ci immergiamo nella storia personale. Questo è il nostro punto di partenza che ci apre la mente al futuro partner ideale. Spesso affrontiamo percorsi complicati dettati da molte delusioni e, nel peggior dei casi, anche da lutti. Diamo un’opportunità a tutti coloro che hanno smesso di credere nell’amore vero".
Dopo un colloquio con le due professioniste, il protocollo prevede la parte pratica: in un database sono segnate tutte le generalità dei clienti che vengono, in un primo momento, accostati per età. Solo dopo viene strutturata un’analisi specifica sulle compatibilità caratteriali delle coppie e a quel punto si contattano il lui e la lei. "Inviamo ad ognuno le generalità del cliente che, secondo il nostro parere, potrebbe essere adatto. Assieme all’email inseriamo anche una descrizione che fanno di loro stessi per poter dare una panoramica migliore a chi cerca di conoscere, solo a primo a impatto, la persona che abbiamo deciso di accostargli – ha continuato Daniela Bertuccioli –, a quel punto i due possono decidere se intraprendere una conoscenza, sulla base dei dati che abbiamo fornito, o se declinare la proposta. Solo se entrambi danno il via libera scambiamo loro i numeri di telefono per potersi contattare ed incontrarsi".
" Siamo riuscite a far incontrare molte persone con ottimi risultati" hanno raccontato le due donne, mostrando anche l’invito al matrimonio, da poco arrivato, da parte di una coppia nata proprio attraverso la loro agenzia e indicando la bacheca con le foto degli innamorati. "Spesso si pensa che solo gli ‘sfigati’, per così dire, si rivolgano alle agenzie matrimoniali, ma non è affatto così. Si sono affidate a noi anche persone influenti che tengono alla loro privacy, con noi c’è un livello di serietà tale da potersi fidare nell’incontrare una persona seria e affidabile per la vita, e poche volte ci siamo sbagliate".
Giorgia Monticelli