Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
16 apr 2021

Agguato davanti al tribunale in pieno giorno In due scippano rappresentante di gioielli

Piazzale Carducci: i banditi arrivano in moto, lo affiancano e gli strappano dalle mani la valigetta con circa 30mila euro di preziosi

16 apr 2021
Gli agenti davanti al rappresentante scippato, ieri ore 12,30 circa. L’uomo è di fronte alla sua Audi familiare grigia
Gli agenti davanti al rappresentante scippato, ieri ore 12,30 circa. L’uomo è di fronte alla sua Audi familiare grigia
Gli agenti davanti al rappresentante scippato, ieri ore 12,30 circa. L’uomo è di fronte alla sua Audi familiare grigia
Gli agenti davanti al rappresentante scippato, ieri ore 12,30 circa. L’uomo è di fronte alla sua Audi familiare grigia
Gli agenti davanti al rappresentante scippato, ieri ore 12,30 circa. L’uomo è di fronte alla sua Audi familiare grigia
Gli agenti davanti al rappresentante scippato, ieri ore 12,30 circa. L’uomo è di fronte alla sua Audi familiare grigia

Un altro scippo, o rapina, in piazzale Carducci, nel piazzale davanti al tribunale, che dovrebbe tenere monitorato ogni angolo con le telecamere. Ma è qui, davanti all’incrocio tra le via Bramanti e Monti, che ieri mattina, 12,15 circa, due in moto, uno col casco (il guidatore), l’altro senza, hanno strappato la borsa dalle mani di un rappresentante di gioielli che stava rientrando dopo aver fatto una tappa alla gioielleria Semprucci di via Curiel, in centro storico. L’uomo, 55 anni, residente nella provincia di Perugia, ha in mano una borsa in pelle, dimensioni tipo quelle ’24 ore’, all’interno della quale ha il campionario di preziosi che ha appena fatto visionare al gioielliere di via Curiel. E’ ancora sulla strada. Sta per aprire una delle portiere posteriori della sua Audi famigliare A4 grigia, parcheggiata col muso rivolto verso il tribunale, per appoggiare la sua borsa e andarsene. Prima che raggiunga l’abitacolo lo affiancano i due in moto. Il passeggero scende, gli strappa la borsa dalla mano, con una mossa secca e violenta, giocando sul fattore sorpresa: il rappresentante è impreparato a resistere e la borsa in pochi decimi di secondo cambia proprietario. Un ausiliario del traffico che sta facendo il suo giro proprio nel piazzale sente delle urla. Sono quelle del rappresentante, che chiede aiuto. La moto – una ’naked’ media cilindrata, secondo le prime testimonianze rese del derubato alla polizia – sgasa e si allontana veloce in viale XI febbraio, poi si dilegua. Non ci sono, al momento, altri testimoni del fatto: strano, visto che a quell’ora il piazzale è pieno di gente che lascia e prende la macchina (e ieri mattina i parcheggiatori abusivi, strano anche questo, non c’erano). L’uomo compone il 113 e dice concitato di essere stato appena derubato. Sul posto arriva subito una pattuglia della Volante. I ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?