Callisto Cerisoli, politico e amministratore, scomparso all’età di 54 anni
Callisto Cerisoli, politico e amministratore, scomparso all’età di 54 anni
Domani alle ore 15,30 si terrà, in forma di cerimonia laica, il funerale di Callisto Cerisoli, persona nota e stimatissima in tutta la vallata del Foglia grazie al lungo impegno in politica e nel sociale. "Scomparso all’età di 54 anni, dopo aver lottato per oltre un decennio contro una malattia micidiale Callisto lascia in tutti noi l’esempio di lealtà e passione quanto un vuoto incolmabile nel cuore", osserva Dorino Marzi, 79 anni, veterano del circolo Pd di Calcinari, amico strettissimo di Cerisoli. Le esequie si terranno nella pista sportiva polivalente di Santa Maria dell’Arzilla, per scelta della moglie, Nicoletta Lucchesi, quale omaggio alla propensione di Cerisoli per gli spazi...

Domani alle ore 15,30 si terrà, in forma di cerimonia laica, il funerale di Callisto Cerisoli, persona nota e stimatissima in tutta la vallata del Foglia grazie al lungo impegno in politica e nel sociale. "Scomparso all’età di 54 anni, dopo aver lottato per oltre un decennio contro una malattia micidiale Callisto lascia in tutti noi l’esempio di lealtà e passione quanto un vuoto incolmabile nel cuore", osserva Dorino Marzi, 79 anni, veterano del circolo Pd di Calcinari, amico strettissimo di Cerisoli. Le esequie si terranno nella pista sportiva polivalente di Santa Maria dell’Arzilla, per scelta della moglie, Nicoletta Lucchesi, quale omaggio alla propensione di Cerisoli per gli spazi aperti, tra natura e amore dei luoghi in cui è cresciuto e ha aiutato la comunità a crescere.

"Proprio in quel campo ha organizzato “La festa degli Orci“, evento propulsore del territorio – testimonia la signora Nicoletta – e speriamo basti a contenere le persone che vorranno dare l’ultimo saluto a Callisto. Di lui mi resta il grande amore che siamo riusciti ad infondere alla nostra famiglia allargata e solida, composta dai nostri figli Davide, Sara, Sebastiano e Susanna. Per questo periodo così lungo e difficile ringrazio il medico e amico che non ci ha mai abbandonato Marco Del Bianco". Attorno alla famiglia – composta anche dal padre di Callisto, Renato e dai fratelli Fabrizio e Renata – una grande comunità si unirà in cordoglio. "Come sempre ritroveremo l’ uomo aperto di vedute, saldo nei principi e capace di unire invece che di dividere anche nel dolore della sua perdita" osserva l’amico, fuori e dentro la politica, Andrea Biancani, consigliere regionale.La tutela ambientale come la vivibilità tramite gli strumenti urbanistici sono stati sempre un tratto distintivo del suo modo di approcciare l’attività amministrativa. Nonostante la malattia l’avesse fiaccato mai mi ha fatto mancare la sua presenza nei momenti complicati e impegnativi della nostra passione comune, come la politica. Mi mancherà la sua straordinaria energia" conclude Biancani. Cerisoli era falegname a Villa Betti. E’ stato consigliere comunale a Pesaro, consigliere in Provincia, candidato sindaco per la lista di centrosinistra alle ultime amministrative per Mombaroccio, suo paese di nascita e per anni è stato presidente dell’Atc caccia 1. "Noi amici della lista civica Continuità e Futuro per Mombaroccio – osserva Giacomo Conti, consigliere comunale di Mombaroccio – ci uniamo alla moglie Nicoletta e ai figli in un caloroso abbraccio a conforto per grande perdita. Di lui ricordiamo il carattere forte e sicuro, l’impegno onesto che metteva nella vita politica a Pesaro come a Mombaroccio e la voglia di lottare fino all’ultimo. Lo ricordiamo con gratitudine e rispetto perché era veramente una brava persona".

Parole intense e sentite sono state espresse da Matteo Ricci, sindaco di Pesaro, molto legato a Cerisoli. "Tutta la città piange la prematura scomparsa dell’amato Callisto Cerisoli – sottolinea Ricci – una notizia che mi addolora profondamente. Assieme abbiamo condiviso l’impegno politico e istituzionale sempre e solo nell’interesse della gente della nostra terra. Una vita piena è stata quella di Callisto che solo la malattia è riuscita ad interrompere. La certezza è che rimarrà sempre vivo nel cuore e nelle menti di chi ha avuto la fortuna di conoscerlo e di lavorarci assieme. Alla famiglia le più sentite condoglianze da parte di tutta l’amministrazione comunale".

Solidea Vitali Rosati