Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
25 apr 2022

"Antenna: noi protestiamo, il Comune è muto Ma non molliamo finché non la spostano"

La presidente del quartiere, Sabina Alessandrelli: "Domani ci sarà un incontro affollato, si stanno unendo anche i residenti di piazza Redi"

25 apr 2022
Sopra, la protesta di sabato scorso a Montegranaro;. in alto, la presidente del quartiere,. Sabina Alessandrelli
Sopra, la protesta di sabato scorso a Montegranaro;. in alto, la presidente del quartiere,. Sabina Alessandrelli
Sopra, la protesta di sabato scorso a Montegranaro;. in alto, la presidente del quartiere,. Sabina Alessandrelli
Sopra, la protesta di sabato scorso a Montegranaro;. in alto, la presidente del quartiere,. Sabina Alessandrelli
Sopra, la protesta di sabato scorso a Montegranaro;. in alto, la presidente del quartiere,. Sabina Alessandrelli
Sopra, la protesta di sabato scorso a Montegranaro;. in alto, la presidente del quartiere,. Sabina Alessandrelli

"Siamo stati buoni anche perché nel corso di un confronto con l’amministrazione, ci avevano detto che cercavano un’alternativa", dice Sabina Alessandrelli presidente della circoscrizione Muraglia-Montegranaro.

E invece...

"Passano i giorni e le settimane e non si hanno risposte. Guardi anche gli amministratori dei condomini della zona hanno inviato mail all’amministrazione, denunciando il fatto che l’antenna della Wind in quella posizione non andava bene, ma nessuno ha ricevuto risposta".

Prima che esplodesse la protesta, avevete provato a dire che magari si poteva mettere sulla sommità della collina dove ci sono più prati che case?

"Certamente che l’abbiamo suggerito come sito alternativo".

E cosa le hanno risposto?

"Semplicemente che la cosa era difficile perché quell’area è tutelata dalla Soprintendenza paesaggistica".

Quindi, meglio in mezzo ai palazzi che ‘deturpare’ il panorama?

"Può sembrare strano ma è proprio così. Tenga conto che accanto al sito scelto per posizionare l’antenna c’è anche una scuola media ed una scuola elementare, passando sopra al fatto che tutto intorno è una selva di condomini"

Dopo la protesta in strada dell’altro ieri ieri, com’ è il polso della situazione?

"Devo dire la verità: la gente è molto arrabbiata e ricevo in continuazione messaggi di protesta e in tantissimi mi chiedono dove possono recarsi per firmare. L’amministrazione? Nessuno si è fatto vivo".

Domani, martedì è fissato un incontro con la associazioni ambientalistiche: dove vi vedete?

"Stiamo cercando di fare il punto perchè non si può fare nella sede della circoscrizione in via Petrarca. Primo perché ci sono al massimo 40 posti a sedere, due perché dobbiamo chiedere prima l’ok all’amministrazione in quanto i locali sono del Comune, terzo perché prevediamo grande partecipazione, compresi i residenti di piazza Redi".

Lei con Poderi e cioè con il presidente del quartiere Soria, si è interfacciata?

"Sì, credo che nessuno molli finché non ha davanti un documento dove nero su bianco c’è scritto che l’antenna verrà spostata".

Intanto va detta una cosa che riflette un po’ quello che sta accadendo con le Circoscrizioni. Da parte del Comune il silenzio è totale. Nessuno risponde, tranne l’assessore all’innovazione Francesca Frenquellucci: "Il problema sotto il profilo tecnico non è nelle facoltà del mio assessorato e se ne stanno occupando le mie colleghe Morotti e Della Dora – dice –. Per le mie competenze ho deciso, sul problema della antenne 5G, di organizzare un incontro con un esperto di onde elettromagnetiche della Politecnica di Ancona che si terrà il 5 o il 6 di maggio, al fine di avere un quadro preciso, fatto da un esperto, su questa nuova tecnologia: cos’è e a cosa serve. Aggiungo che siamo di fronte a sistemi che aumentano le connessioni e nei due anni di pandemia ci siamo accorti quanto sia fondamentale avere Internet veloce".

m.g.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?