Vigli del fuoco (foto di repertorio)
Vigli del fuoco (foto di repertorio)

Montefelcino (Pesaro urbino), 3 gennaio 2020 - Due ore di apprensione e angoscia, ieri mattina a Montefelcino, per i genitori di un bambino autistico che si è perduto nelle campagne intorno al paesino della Valmetauro. Il bimbo, 7 anni, era ospite di parenti con la famiglia, proveniente dalla provincia di Como. Il piccolo è stato perso di vista solo per alcuni istanti dai genitori, mentre stava giocando con un cuginetto poco prima dell’ora di pranzo. Tanto è bastato per dargli l’occasione di allontanarsi e far perdere immediatamente le proprie tracce nei boschi vicini.

Tra l’altro il bambino era anche vestito con abiti piuttosto leggeri. Dopo le prime ricerche senza risultato, i genitori hanno deciso di allertare i carabinieri di Isola del Piano, che hanno subito avviato una perlustrazione della zona e, tramite la Centrale Operativa di Pesaro, attivato il dispositivo delle ricerche che si mette in moto in casi simili. Nel giro di pochi minuti sono state coinvolte tutte le auto dell’Arma, sia di Pesaro che di Colli al Metauro, e anche i vigili del fuoco, la polizia municipale, la questura e il 118. Per fortuna tutto è andato per il meglio. Il bambino è stato rintracciato a solo 500 metri dalla casa. Era infreddolito ma in buona salute e ha potuto riabbracciare i familiari. A scopo precauzionale è stato accompagnato al Pronto Soccorso dell’ospedale di Fano.
 

a. b.