Quotidiano Nazionale logo
6 mag 2022

Bimbi ucraini e pesaresi insieme per guarire

Paolo Muratori, presidente dell’associazione diabetici: "Un pullmino li porterà al Salesi grazie alla collaborazione del professor Cherubini"

Paolo Muratori, presidente dell’Associazione diabetici e promotore dell’iniziativa
Paolo Muratori, presidente dell’Associazione diabetici e promotore dell’iniziativa
Paolo Muratori, presidente dell’Associazione diabetici e promotore dell’iniziativa

Bambini ucraini e pesaresi sullo stesso pulmino ad Ancona per curare il diabete. Sarà un esperimento di integrazione culturale del tutto nuovo e all’insegna della solidarietà vicendevole quello messo in campo dall’associazione diabetici di Pesaro del presidente Paolo Muratori che si è mobilitata con successo per garantire le cure alla ragazza dodicenne ucraina affetta da diabete e che rischiava di arrivare troppo tardi all’appuntamento del Salesi. Non solo, come spiega Muratori, "grazie alla preziosa collaborazione con il professor Cherubini del Salesi di Ancona, potremo curare là non solo la ragazzina, ma anche un altro bimbo e un gruppo di coetanei pesaresi che viaggeranno insieme sul pulmino per Ancona il prossimo 9 maggio. Un gioco di squadra possibile grazie alla preziosa collaborazione della Croce rossa che si è resa disponibile per il trasporto, e dell’associazione Gulliver che si occupa dei viveri e della prima necessità per chi ha bisogno". Tutto era cominciato qualche giorno fa quando Marcella Giorgi, volontaria e mediatrice culturale che si spende in prima persona per l’emergenza ucraina, aveva lanciato un appello sul nostro giornale affinché una bambina ucraina affetta da diabete, scappata dalla guerra, potesse avere le cure necessarie senza rischiare di restare senza il macchinario che le garantisce. Una sorta di corsa contro il tempo per aggirare anche i tempi della burocrazia: la bimba aveva avuto appuntamento al Salesi per maggio, a Pesaro infatti si curano solo gli adulti, ma in una data troppo lontana. Era quindi scattata la corsa per aiutarla e dopo l’articolo apparso sul Carlino la Croce rossa aveva subito dato la disponibilità per il trasporto, mentre grazie all’interesse di Paolo Muratori il professor Cherubini era riuscito a inviare a Pesaro tutto il materiale occorrente per le cure della bimba: "Ora – riprende Muratori – potremo recarci con calma e soprattutto in gruppo ad ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?