Il ragazzo del Camerun mentre smonta il bivacco

Pesaro, 6 novembre 2018 - Bivaccare sotto la porta del Comune, un fatto quantomeno insolito. Un ragazzo francese originario del Camerun, verso le 16, ha pensato di mettersi comodo e appoggiare i suoi bagagli proprio in Piazza del Popolo. Tutto ciò sotto gli occhi dei passanti, tra le curiosità e qualche mugugno.

Le forze dell'ordine sono arrivate in pochi minuti, ordinando al ragazzo steso nel suo sacco a pelo di fare le "valigie" e spostarsi. Non c'è stata nessuna tensione con le autorità, perché come ammesso dallo stesso migrante: "Sono un viaggiatore, giro il mondo con il mio zaino e credo in Dio. Per me ogni luogo della terra è sacro ed è un buon posto per riposare. Non volevo creare problemi".

All'ordine delle autorità il camerunense ha subito rimesso tutto in ordine, con il sorriso e l'approvazione dei presenti che hanno seguito tutta la vicenda. "Pesaro è una bella città -continua-, prima di venire in Italia sono stato a Gerusalemme. Parlo francese, inglese e un po' di italiano, sto imparando ma non mi fermerò qui a lungo".