Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
3 giu 2022

Camping e B&B, partenza lenta. Ma si spera

Alcune strutture, quelle della città, soffrono; sul mare invece le prenotazioni ci sono: "Per agosto siamo quasi al completo"

3 giu 2022
marco d’errico
Cronaca

di Marco D’Errico

Ripartenza da motore diesel, per campeggi e bed and breakfast tra Fano e Pesaro.

Soffrono le strutture in città, alcune delle quali registrano un calo notevole, mentre sono in gran parte ripartite, con prenotazioni in aumento, quelle sul mare o nelle immediate vicinanze. Il ponte del 2 giugno che si sta vivendo proprio in questi giorni ha segnato per tutti l’inizio della stagione turistica, ma diversi operatori pesaresi criticano la scelta di concentrare tutti gli eventi d’estate, quando le strutture saranno già sature.

"Mancano scelte razionali – sostiene Pierluigi Li Vigni, titolare del b&b Pigiotto di Pesaro –, come organizzare i mondiali di ginnastica ritmica in coincidenza con questo ponte. E poi ad esempio il Rossini Opera festival – aggiunge -, così come e altri eventi, attirano un gran numero di visitatori a luglio e agosto, quando la città registra già il tutto esaurito. Sarebbe più sensato spostare queste manifestazioni d’inverno, quando le strutture turistiche dispongono di maggiori posti".

Federica Bracci, che gestisce l’agriturismo pesarese Badia, si dice invece soddisfatta: "Abbiamo registrato diverse prenotazioni, perlopiù turisti olandesi e tedeschi, ai quali offriamo la prima colazione e la cena, a base di prodotti genuini e a chilometri zero".

Sul versante fanese, la ripartenza è in effetti ancora in affanno, ma le prenotazioni per luglio e agosto sono in aumento.

Al camping Fano, nei pressi della foce del Metauro, la titolare, Francesca Gattini, afferma che "...il telefono ha ricominciato a squillare, dopo due anni di silenzio". I suoi collaboratori, Martina Tonucci e Davide Lombardi, spiegano che già da febbraio sono arrivate le prime prenotazioni: "Siamo quasi al completo per agosto: i bungalow sono molto richiesti. La gente si sente più sicura da eventuali contagi, disponendo di uno spazio indipendente e all’aperto".

Claudio Letizi, proprietario del camping "Mareblu", tra Metaurilia e Torrette, riferisce di aver ricevuto una marea di richieste: "In tanti ci contattano, ma sono pochi quelli che concludono, cercando sul web le offerte più convenienti. Per questo abbiamo pensato pacchetti offerta: 3 giorni a un prezzo molto conveniente, per dare modo di apprezzare i nostri servizi e decidere un soggiorno più lungo".

Per gli amanti delle comodità e dei confort, sulle colline di Fano, nella frazione di Caminate, il b & b La Grotta è una tappa obbligata: "Disponiamo di sei camere, già con diverse prenotazioni – spiega il titolare Filippo Pierini – ma i nostri clienti ci scelgono soprattutto per il ristorante, dove si gustano varie specialità e le carni del nostro allevamento".

Nella stessa località, Ramona Necsoi, proprietaria dell’agriturismo Le Quattro stagioni, non nasconde l’entusiasmo che sta vivendo in questo momento per la sua attività: "Riapriremo – dice Ramona – dopo aver effettuato i lavori di tinteggiatura: ho già l’agenda delle prenotazioni strapiena…".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?