Quotidiano Nazionale logo
14 mag 2022

Caos Arena, Muggittu al posto di Colombo E Bologna dà l’ok per l’eventuale gara 4 il 22

Un post di Ricci che ringrazia la Virtus chiude il cerchio sull’impasse. Aspes ha eseguito quanto richiesto esplicitamente dal sindaco

Una giornata da sfilata sotto l’arco di Trionfo, quella di ieri del sindaco Matteo Ricci. Perché non solo il direttore della Vitrifrigo Arena Filippo Colombo è stato immediatamente sollevato dall’incarico come aveva preteso il primo cittadino nella conferenza stampa dell’altro ieri nella sala Rossa del Comune, ma si è anche risolto il problema dell’eventuale svolgimento della molto ipotetica quarta gara dei quarti di finale dei playoff. Perché nella serata di ieri la Virtus Bologna ha accettato di far slittare la partita dalla serata di sabato a quella di domenica. Fattore questo che solleva tutti da un sacco di problemi. La Tecnocasa farà la sua convention in maniera molto tranquilla la serata di sabato, e la Vuelle viene sollevata dall’incarico di organizzare la gara in trasferta, con la ricerca di un campo disponibile (Ancona o Forlì) ed anche organizzare i pullman per il trasporto dei tifosi. Ricevuta la notizia da Bologna, Matteo Ricci ha scritto: "Grazie alla Virtus per avere accolto la nostra richiesta di spostare l’eventuale gara 4 a domenica 22 sera, quindi di poterla disputare a Pesaro alla Vitrifrigo Arena. Ringrazio il presidente Massimo Zanetti, l’amministrazione delegato Luca Baraldi e il coach Sergio Scariolo. La Virtus è una grande squadra, ma anche una grande società. Ora aspettiamo fiduciosi l’ufficialità della Lega basket. Risultato pieno".

Tornando comunque alle ‘purghe’ annunciate dal sindaco nel pomeriggio dell’altro giorno, si è svolto ieri pomeriggio il consiglio di amministrazione dell’Aspes che è il gestore della Vitrifrigo Arena. Il presidente Luca Pieri ha praticamente comunicato a Filippo Colombo che doveva presentare immediatamente le dimissioni sul tavolo. Al suo posto andrà l’attuale direttore generale dell’Aspes Giuseppe Muggittu. Ma Filippo Colombo, essendo un dipendente Aspes a tempo indeterminato, scivola dentro la struttura del Convention Bureau. Anche lui in attesa di capire cosa farà successivamente.

Comunque al di là degli eccessi e delle sparate dei giorni scorsi, qualche ‘buco’ c’è stato tanto che il sindaco ha dovuto dire "ho dovuto prendere in mano io il telefono per risolvere questa sutazione". Perché il primo cittadino ha alzato il livello del confronto andando a parlare direttamente con la presidente del gruppo immobiliare di Milano, riuscendo alla fine a trovare un accordo che andasse bene alle due parti.

A questo punto il cerchio è chiuso perché Filippo Colombo, che non godeva di molte simpatie da più parti per l’utilizzo del palazzetto, non gestirà più la Vitrifrigo Arena e allo stesso tempo la eventuale e molto suggestiva ipotesi di disputare anche gara 4 a Pesaro non trova ostacoli.

m.g.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?