Caos Marche Multiservizi La Lega: "Azzerare il cda"

I salviniani all’attacco sul caso della discarica dopo le dimissioni della Pedinelli "Nel Pd è partito il ‘tutti contro tutti’: devono prendere atto del fallimento" .

Caos Marche Multiservizi  La Lega: "Azzerare il cda"

Caos Marche Multiservizi La Lega: "Azzerare il cda"

"All’interno di Marche Multiservizi siamo alla resa dei conti e dentro al Pd è partito il tutti contro tutti. Il caos generato dal centrosinistra che guida la governance di parte pubblica dell’azienda, ha creato un grave danno reputazionale, rischia di vanificare gli ingenti investimenti economici finora effettuati e di presentare il conto di richieste risarcitorie di fronte agli impegni assunti e che non potranno essere rispettati. Ecco perché va azzerato tutto il CdA. La Lega presenterà una mozione di sfiducia chiedendo la sostituzione di tutti i componenti espressione della parte pubblica dell’azienda". Lo scrive il direttivo della Lega di Pesaro Urbino, che chiede le dimissioni dell’intero CdA di Marche Multiservizi alla luce della gestione dell’acquisizione del 40% di Aurora S.r.l., "finalizzata – proseguono – alla realizzazione di una discarica da 5 milioni di tonnellate in località Riceci nel comune di Petriano, che ha comportato già un irresponsabile esborso di circa 3,2 milioni senza alcuna certezza autorizzativa dell’impianto e, non meno importanti, delle motivazioni che hanno indotto Margherita Pedinelli a dimettersi. Le recenti dichiarazioni proprio della Pedinelli, dimessasi da componente del CdA di Marche Multiservizi, lasciano sul tavolo interrogativi inquietanti. Sulla base di quali motivazioni il CdA ha votato l’acquisizione dell’azienda esponendosi per oltre 3 milioni di euro vista l’assenza del consenso istituzionale, cioè la condivisione del percorso con i Comuni soci, di certezze normative rispetto all’autorizzazione del progetto e, per di più, di un’oggettiva solidità patrimoniale di Aurora S.r.l. che, ad oggi, è di fatto una scatola vuota? E’ questa la competenza con cui viene gestita la più grande azienda pubblica di servizi della provincia? La situazione è grave e preoccupante, soprattutto se si pensa al fatto che Marche Multiservizi si è già impegnata ad acquistare il 100% della società Aurora S.r.l., attraverso altri due closing, che presuppongono ulteriori esborsi importanti, verosimilmente con eventuali nuovi sovrapprezzi. Il sindaco Ricci, il presidente della Provincia Paolini e tutti i sindaci soci prendano atto di questo fallimento e facciano finire questo spettacolo indecente ai danni dei cittadini".