Chiese di pregio a braccetto con le note I Vespri d’organo tornano alla ribalta

A Pesaro nove appuntamenti dal 5 luglio al 24 agosto. La direttrice artistica Maccaroni: "Festival itinerante"

Chiese di pregio a braccetto con le note  I Vespri d’organo tornano alla ribalta

Chiese di pregio a braccetto con le note I Vespri d’organo tornano alla ribalta

Il Festival Organistico Internazionale Vespri d’organo a Cristo Re è giunto alla XIX edizione con nove appuntamenti dal 5 luglio al 24 agosto. Il vicesindaco Daniele Vimini ed il vicepresidente del consiglio regionale Andrea Biancani hanno ribadito l’importanza del Festival nella prospettiva di Pesaro Capitale italiana della cultura 2024 e auspicato il coinvolgimento futuro del territorio. "Il Festival – spiega Maccaroni - si conferma itinerante coinvolgendo tante chiese e altrettanti strumenti. Il sottotitolo che mi piace dare a questa edizione è "la bellezza ritrovata o la bellezza svelata" per la presenza di tre chiese che sono state oggetto di ristrutturazione o di restauro. Nella chiesa di Cristo Re, che è stata completamente ristrutturata, si svolgerà il primo concerto della rassegna (5 luglio) dedicato a "Insoliti divertimenti musicali" con il Trio Andrea Palladio. Nella chiesa del Nome di Dio il concerto celebra il restauro di due importanti tele di Gian Giacomo Pandolfi, presentate dalla professoressa Grazia Calegari, con l’esecuzione di musiche dell’epoca del pittore (12 luglio). Nella chiesa di Sant’Agostino, di cui recentemente è stato restaurato il coro ligneo, verrà ricreato un Vespro in onore di Maria Assunta con i Solisti della Cappella musicale pontificia Sistina (9 agosto). Altro importante appuntamento sarà quello del 2 agosto: nella chiesa di San Giovanni il duo Ad Libitum dialogherà con Lucia Ferrati che leggerà "L’uomo che cammina" di Christian Bobin. Il 16 agosto la Cattedrale ospiterà il tradizionale concerto dell’Assunta con il duo russo Pechenkina all’organo e Tchurina alla dombra. Lucia Ferrati leggerà passi da "Magnificat. Un incontro con Maria" di Alda Merini. Il Festival si conclude il 24 agosto nella chiesa di Cristo Re con "Parola di Isacco". Un evento eccezionale che coinvolge diverse arti e vede la messa in scena di un testo di nuova realizzazione a cura di Alessandro Pertosa con l’Ensemble Croma, Lucia Ferrati, voce narrante, Giuliano Del Sorbo, pittura dal vivo, e Giuliana Maccaroni e Martino Porcile.

Maria Rita Tonti