Quotidiano Nazionale logo
20 apr 2022

Pesaro, resta chiusa nel cimitero: trovata dopo dodici ore

Disavventura di una ottantenne soccorsa da Polizia locale e 118. Era andata a trovare i congiunti al mattino, ci è rimasta fino a quasi le 23

davide eusebi
Cronaca
featured image
Pesaro, cimitero centrale

Pesaro, 20 aprile 2022 - Non è stata una bella Pasquetta quella passata da una signora di circa ottant’anni che abita a Pesaro, nel centro storico, secondo il racconto fatto da alcuni testimoni che a notte fonda hanno assistito all’accaduto mentre transitavano nella zona del cimitero centrale. Sono circa le undici del mattino del lunedì di Pasqua e la signora si fa accompagnare al cimitero per andare a trovare i suoi congiunti. Il taxi riparte e la donna si avvia all’ingresso del cimitero, entra e percorre i viali che la portano dove ci sono le tombe della sua famiglia. Da quel momento in poi di lei si perdono le tracce. I suoi famigliari l’hanno attesa invano fino a sera, fino a quando hanno deciso di allertare le forze dell’ordine. Le ricerche sono scattate immediatamente, una delle ipotesi poteva essere che la donna si fosse persa in città, o si fosse trattenuta con qualcuno, ma scoccata l’ora di cena i famigliari hanno deciso di mobilitarsi per rintracciarla, senza escludere nessuna ipotesi, cominciando proprio dal luogo in cui la signora si era fatta accompagnare: il cimitero.

Quando la Polizia locale è arrivata di fronte ai cancelli, attorno alle 22,30, li ha trovati ovviamente chiusi, ma l’imprevisto è stato facilmente superato e i cancelli sono stati aperti in poco tempo. E’ cominciata quindi una poco allegra ricerca di persone nei viali del cimitero tra i lumini delle tombe e coni fari della Polizia. Determinante anche l’apporto dei famigliari nel trovare, pur al buio, la zona in cui ci sono le tombe di alcuni congiunti della donna. La quale è stata poi rinvenuta proprio tra i sepolcri, a terra, in evidente stato confusionale e infreddolita per il brusco calo della temperatura. E’ stata quindi allertata un’ambulanza del 118 che ha atteso la signora all’ingresso del cimitero, accompagnata dalla Polizia locale, per sottoporla agli accertamenti del caso. Per lei molto spavento e conseguenze non gravi. E’ rimasta all’interno del cimitero per dodici ore e quando i cancelli si sono chiusi non è riuscita a ritrovare la via dell’uscita e nessuna delle persone che erano in visita al cimitero in quel giorno si è accorta che forse aveva bisogno di aiuto.

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?