Comunali, le poltrone. Il Faro vuole un assessore: "La lista se lo merita"

Una nota della squadra di Mariani e D’Angeli: il nome è quello della Morotti . Il successo elettorale di Donini ha fatto scombinare i conti per Biancani.

Comunali, le poltrone. Il Faro vuole un assessore: "La lista se lo merita"

Comunali, le poltrone. Il Faro vuole un assessore: "La lista se lo merita"

"Vediamo, nelle previsioni giornalistiche sul futuro assetto amministrativo del Comune di Pesaro non certamente imputabili al sindaco Biancani, di cui abbiamo la massima fiducia, che non viene mai presa in considerazione la lista Il Faro". Ad alzare la voce è Stefano Mariani, co-fondatore con Massimo D’Angeli della lista che ha le sue radici sul colle San Bartolo.

"Vorremmo ricordare che Il Faro al pari delle altre liste concorrenti al consiglio comunale di Pesaro ha eletto un consigliere comunale e che sulla base degli accordi pre elettorali si aspetta il giusto riconoscimento". Tradotto dal politichese è un messaggio piuttosto chiaro inviato al sindaco: "Noi vogliamo un posto nella prima giunta post Ricci, come previsto – aggiunge Stefano Mariani – negli accordi pre-elettorali dell’alleanza di centro sinistra". Il nome avanzato dal Faro sarebbe quello della ex assessora Heidi Morotti (che ha ottenuto 131 preferenze, piazzandosi al terzo posto dopo Donini e Mariani), che Ricci aveva destinato ad altro incarico insieme a Sara Mengucci: "È importante anche ricordare – insiste la lista del San Bartolo – che Il Faro, che ha oltre vent’anni di presenza nella politica pesarese, è sempre stata una lista leale nei confronti dell’attuale maggioranza e che pochi anni fa accettò di uscire dalla giunta senza nulla chiedere in cambio per dar modo alla maggioranza di rafforzarsi".

Diciamo che nessuno aveva forse messo in conto il fatto che un seggio potesse scattare dai voti della La lista il Faro. Invece il successo elettorale di Stefano Donini (224 preferenze), ex-funzionario dello Sportello Casa comunale, di recente in pensione, ha scombinato i conti del sindaco. "Il Faro è l’unica vera lista civica di Pesaro. E da ben quattro legislature – aggiunge la nota della lista – che elegge un consigliere. Il fatto non trascurabile è che sul territorio da dove la lista è partita (il San Bartolo) anche in questa legislatura come in tutte le precedenti, è il movimento politico più votato e certamente anche questo ha un significato non secondario. Il Faro da sempre rappresenta i territori decentrati ed è la loro voce in consiglio comunale". "Di conseguenza siamo certi – aggiungono Mariani e D’Angeli – che grazie alla sua correttezza e alla sua lungimiranza il sindaco Andrea Biancani saprà nominare la sua squadra trovando il giusto equilibrio tra tutte le figure a sua disposizione".

Facile a dirsi, un po’ più difficile a farsi, a meno che Biancani non voglia davvero far saltare tutti gli equilibri politiici, come in parte fatto ai danni del Pd con la sua lista civica e il quasi obbligo dell’inserimento di un doppio assessore da lì proveniente con Riccardo Pozzi (Psi) e Luca Pandolfi (Pd).