Super vincita al Caffè centrale
Super vincita al Caffè centrale
Oramai il cambio di nome è d’obbligo: da ‘Caffè Centrale’ a ‘Caffè fortuna’ o, se si preferisce, ‘Bar dea bendata’. Ennesima super vincita al Caffè Centrale di Marotta di Emanuele Moscatelli. Con un ‘grattino’ della serie ‘New Super Sette e Mezzo’ del costo di 3 euro un’avventrice abituale dell’esercizio, l’altra mattina, si è intascata la vincita massima prevista da questo tipo di tagliando: 200mila euro. "Erano...

Oramai il cambio di nome è d’obbligo: da ‘Caffè Centrale’ a ‘Caffè fortuna’ o, se si preferisce, ‘Bar dea bendata’. Ennesima super vincita al Caffè Centrale di Marotta di Emanuele Moscatelli. Con un ‘grattino’ della serie ‘New Super Sette e Mezzo’ del costo di 3 euro un’avventrice abituale dell’esercizio, l’altra mattina, si è intascata la vincita massima prevista da questo tipo di tagliando: 200mila euro. "Erano circa le 11 – racconta Moscatelli, che ormai ha un certo fiuto a riconoscere le espressioni di chi ha ‘grattato’ qualcosa di interessante -. La nostra cliente, che come suo solito aveva preso un caffè e un grattino, all’improvviso ha sgranato gli occhi ed è diventata un po’ palliduccia. E poi ha chiesto il mio aiuto: ‘Guarda questo biglietto – mi ha sussurrato -, mi sto sbagliando o ho vinto?’. Ebbene, non solo aveva vinto, ma si trattava anche della somma più alta possibile con questo talloncino".

"Dopo la mia conferma – la signora si è aperta in un sorriso e io le ho spiegato la procedura per la riscossione e, in particolare, che si dovrà rivolgere alla banca Intesa San Paolo, che ha uno sportello proprio a 200 metri dal nostro locale". Una vicinanza quanto mai opportuna, vista la frequenza e l’entità delle vincite al Caffè Centrale marottese. "In effetti – riprende Emanuele -, qui di ‘colpi’ se ne stanno registrando tanti: l’anno scorso un altro gratta e vinci ha fruttato ad un pensionato 70mila euro e nell’aprile del 2019 una coppia di fidanzati col concorso ‘Superenalotto Pasqua 100x100’ ne ha vinti 100mila".

Senza considerare, aggiungiamo noi, il colpo dei colpi: quello che nel febbraio 2010 consentì ad una bella ragazza bionda di origine rumena di intascarsi la maxi somma di 1milione e 840mila euro con il gratta e vinci ‘Turista per sempre’. Sull’identità della vincitrice dei 200mila euro Moscatelli preferisce non sbilanciarsi troppo: "Ho già detto che è una donna e che è cliente abituale (quindi marottese, o comunque del comprensorio, ndr), ma non mi fate aggiungere altro. E’ giusto che si goda la fortuna che ha avuto senza troppo rumore intorno". Sandro Franceschetti