La presentazione del progetto in Comune (tutti a distanza)
La presentazione del progetto in Comune (tutti a distanza)

Pesaro, 26 marzo 2020 - Proposte culturali, laboratori, contenuti educativi, informazione e sport online. Tutto questo è “Casa Pesaro”, un contenitore di iniziative pensato dal Comune, per tutti i cittadini chiamati a rimanere nelle proprie abitazioni per contrastare la diffusione del Coronavirus. Famiglie, giovani e meno giovani, avranno a disposizione ogni giorno un variegato palinsesto di proposte, senza bisogno di uscire di casa, ma semplicemente iscrivendosi al gruppo Facebook “Casa Pesaro”. Qui, troveranno iniziative rivolte a tutte le fasce d’età, organizzate grazie alla collaborazione con diverse realtà pesaresi, che hanno deciso di mettere a disposizione il proprio lavoro ed esperienza, con l'obiettivo di sostenere la città in questo momento così delicato.

Le schede L'ultima autocertificazione - La scoperta del Cineca - Consigli per i genitori - I sintomi a cui fare attenzione

“Siamo ancora in piena emergenza sanitaria ed economica – spiega il sindaco Matteo Ricci -, ma l’amministrazione comunale è quotidianamente in prima linea per cercare di far fronte a quanto sta succedendo. Il lavoro più importante, che i pesaresi possono fare per aiutare il sistema sanitario, è quello di rimanere a casa: più collaboriamo, prima sconfiggeremo il virus e prima ripartiremo. La città sta rispondendo in maniera molto responsabile, ma polizia municipale e forze dell’ordine continueranno a fare controlli. Con il gruppo “Casa Pesaro” vogliamo aiutare ancora di più le persone a stare a casa, provando a portare un po' della nostra città dentro le loro abitazioni. Abbiamo cosi provato a sviluppare delle iniziative, immaginando una piattaforma, un palinsesto, che abbiamo chiamato 'Casa Pesaro': l'idea è quella di inserire dei programmi, che aiutino i cittadini a stare meglio, da tutti i punti di vista, fisici, sociali, eccetera. Siamo una comunità viva e piena di iniziative: quello che abbiamo fatto in questi giorni, e continueremo a fare, è provare a inventarci dei servizi da portare a casa dei pesaresi. La città è unita, nonostante le distanze”.

Leggi anche Coronavirus Pesaro, il primario di Rianimazione: "Ora l'età si abbassa"

Tra le idee pronte a partire, quelle culturali: “Il Comune sta mettendo insieme iniziative che arrivano da diverse realtà della città, un format realizzato anche grazie alle proposte che sono state pensate e sviluppate dai quartieri - interviene l’assessore alla Bellezza Daniele Vimini –. La cultura sarà una parte di questa programmazione, andremo a traslare parte del lavoro del gruppo Facebook, già on line, #iorestoacasa con 'Pesaro Cultura'. Avremo anche contenuti musicali, video che potete inviarci tramite link, e il racconto della città misteriosa con Pesaro Segreta”.

Si comincia da “In Forma Pesaro":  "Nella prima settimana – aggiunge l’assessore alla Coesione, Mila Della Dora – pubblicheremo le dirette delle varie palestre nella pagina Facebook del Comune, poi ci sposteremo nel Gruppo. Sono 10 le palestre che fino ad oggi hanno aderito, 30 le dirette, 14 quelle rilanciate dal Comune. Non ci fermiamo qui, se poi ci sono palestre interessate possono farsi avanti per essere inserite nella rete”. Saranno coinvolti anche i centri di aggregazione pesaresi, con iniziative e laboratori per i più giovani.

Il Comune sta lavorando anche per creare una rete di volontari nei quartieri, persone che potranno aiutare le attività a fare consegne, ipotizzando un costo di circa un euro che poi verrà devoluto in beneficenza. Ma che cosa prevede il palinsesto? Di fatto, l'amministrazione comunale si trasferirà a casa dei pesaresi e li accompagnerà, attraverso questo supporto digitale: il palinsesto è “work in progress” e verrà arricchito giorno dopo giorno, anche in base alle richieste ed esigenze di chi sta a casa.

Nello specifico, per "In forma Comune", le proposte riguardano il pilates, workout di gruppo personalizzato, ginnastica posturale e a corpo libero: attraverso un programma giornaliero, pubblicato ogni mattina (dal lunedì alla domenica) sul gruppo “Casa Pesaro”, i cittadini potranno partecipare ai work-out per mantenersi in forma anche da casa. Lezioni on-line alla portata di tutti, insieme ai trainer delle palestre pesaresi che hanno aderito all’iniziativa: Pilates Studio Pesaro, Altis Fitness Club, TpFit, FT-Club & Studio Pilates, VipCenter, Family Fitness Center, Mondo Fitness, Officina in movimento, Centro Coreografico Danza e Smash Fitness&Medical. 





Altra proposta, l' "Officina dei Piccoli", con laboratori, giochi, ricette, video educational, fiabe della buonanotte: è il programma dedicato ai più piccoli e alle loro famiglie, ideato in collaborazione con Coccole Sonore. E ancora, "Pesaro Lab", cioè tutorial e consigli pratici per risolvere i problemi casalinghi. I video sono stati messi a disposizione da Confartigianato.

In parallelo, prosegue il forma #iorestoacasa con Pesaro Cultura: un’iniziativa che vuole portare nelle case del pubblico, video e contenuti digitali culturali che mostrano quanto il nostro territorio sia ricco e vivace seguendo le sue vocazioni più forti: la musica, il teatro, l’arte, i libri e la lettura. E poi, "Musica da casa", dedicato ai musicisti e alle band pesaresi, che possono inviare a cittadellamusica@comune.pesaro.pu.it il proprio video (link, accompagnato da tre righe di presentazione). E "Toc Toc Pesaro Segreta", che accompagnerà i pesaresi alla scoperta dei “misteri” e della storia della città.

Parteciperanno all’iniziativa anche i servizi educativi del Comune di Pesaro, che metteranno a disposizione alcuni materiali studiati in collaborazione con gli insegnanti pesaresi. Si ricorda anche il servizio gratuito di supporto psicologico telefonico, attivato dall’amministrazione: 3406149641 (da lunedì a venerdì, dalle 15 alle 18).



Ang. Panz.