La maestra Aldina è stata festeggiata ad ogni suo compleanno dagli ex alunni
La maestra Aldina è stata festeggiata ad ogni suo compleanno dagli ex alunni

Pesaro, 10 ottobre 2019 - Aldina Rombaldoni, la conosciutissima maestra elementare di 103 anni morta il 15 gennaio scorso, ha lasciato 700mila euro tra contanti ed immobili ad enti di beneficenza e persone care. Compreso Papa Francesco. Il testamento olografo redatto il 3 giugno 2016 all’età di 101 anni, non lascia dubbi. Dopo aver dato una parte consistente in denaro e immobili ai vari nipoti, il resto lo ha destinato con particolare attenzione ad una lunga serie di beneficiari a partire da Papa Francesco, al quale la maestra Aldina ha destinato 10mila euro per tenere in ordine il suo alloggio nella Casa di Santa Marta in Vaticano.

Essendo il Papa argentino, gli ricordava suo fratello morto in quella terra lontana. Ma la maestra Aldina ha lasciato anche 50mila euro alla sua parrocchia, quella di San Giuseppe dove andava regolarmente a messa fino a quando ha potuto. Ha dato la sua casa di via Giansanti alla Caritas affinché la destinasse al Centro aiuto per la vita, in particolare in favore di ragazze madri. Ha lasciato 10mila euro anche all’asilo di Borgo Pantano, la stessa cifra al settimanale diocesano Nuovo Amico, altrettante a persone impegnate nella beneficenza, alla casa di riposo di Urbania. Ha pensato anche alle vocazioni sacerdotali nella chiesa: «...lascio 48mila euro circa all’Opera missionaria vocazioni di San Pietro apostolo di Roma per adottare 14 seminaristi fino al sacerdozio versando per ciascuno la somma di 2.700 euro». Altri 10mila alla fondazione Don Gaudiano, ai Comboniani, 50mila euro alla Caritas di Urbania, sua città d’origine, 100mila euro alla Caritas di Pesaro perché li spenda in opere di sostegno e di aiuto ai bisognosi.

La maestra Aldina ha scritto il testamento di suo pugno con perfetta conoscenza degli enti destinatari e degli obiettivi da raggiungere. Dice l’avvocato Giorgio Paolucci, esecutore testamentario: «Abbiamo iniziato proprio in questi giorni ad inviare i primi bonifici ai beneficiari, tra cui la casa di Santa Marta a Roma dove vive Papa Francesco. Nel giro di qualche giorno dovremmo ultimare gli accrediti così come stabilito nel testamento». La maestra Aldina Rombaldoni, molto amata dai suoi ex alunni (l’ultimo anno di insegnamento al Carducci prima della pensione risale al 1980), è sempre stata festeggiata dagli ex allievi fino ai 103 anni. E’ morta un mese prima di compiere i 104 anni. Aggiunge l’avvocato Paolucci: «Aldina ha scritto: ‘Io voglio lasciare questo mondo povera e senza pensieri e prepararmi ad entrare nella nuova vita senza pensare a cose materiali ed interessi che tolgono serenità. Auguro che torni tra noi pace, serenità e affetto’. Un lascito meraviglioso che va onorato – annuncia il legale – con un evento per il 15 gennaio 2020, primo anniversario della morte».