Quotidiano Nazionale logo
24 apr 2022

Famiglia di cinghiali alla conquista della Fortezza Albornoz

La prima foto è di quattro giorni fa, scattata al mattino nel parcheggio del Monte, sotto le mura della Fortezza Albornoz. E’una famiglia di cinghiali con padre all’inizio e madre in fondo avendo in mezzo una nidiata di almeno 8 piccoli cinghialetti di qualche settimana di vita. Dove stessero andando non è chiaro ma è certo che erano risaliti dal costone di area verde che corre in via del Popolo. Presumibilmente avevano seguito Giro dei Debitori dopo esserci arrivati dalla zona dei collegi universitari dove nella foto di destra una studentessa ha immortalato sempre quattro giorni fa un altro esemplare con dei cinghialetti al seguito. In questo caso, si trattava dei colleghi universitari del Colle. Alla vista dei cinghiali, gli studenti delle superiori che erano in visita ai collegi sono fuggiti perché la vista della famiglia di ungulati a pochi metri non li aveva lasciati per nulla tranquilli. Con l’arrivo del caldo, Urbino è tornata a dover combattere con i cinghiali in pieno centro storico. Negli anni scorsi, erano stati narcotizzati e trasferiti in Toscana dopo aver visto occupare da molti esemplari buona parte delle zone verdi del quartiere di Fontanoni. I residenti erano terrorizzati ad uscire a piedi di sera e per questo preferivano evitare sia le aree verdi sia le strade poco illuminate per paura di scontrarsi con i cinghiali. Dopo il trasferimento in Toscana della colonia di ungulati, sembrava che il problema fosse superato. Un’illusione.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?