Finanziati 2,1 milioni per danni ed eventi

Il Comune di Urbino riceve un contributo statale di 2,15 milioni di euro per riparare i danni del maltempo 2023, distribuendolo tra vari interventi. Il Consiglio comunale approva una variazione al bilancio 2024 che include anche fondi per turismo, cultura e scuole.

Due milioni e 150mila euro: a tanto ammonta il contributo statale per riparare i danni causati dal maltempo 2023 che il Comune di Urbino ha ricevuto, redistribuendolo tra gli interventi da effettuare. Tale somma è stata registrata dal Consiglio comunale approvando una variazione al bilancio 2024 che assorbe, in complesso, oltre due milioni e mezzo di euro, tra fondi per turismo, cultura e scuole. "Inseriamo tra le entrate i contributi statali per il sito Vieniaurbino, pari a 118mila euro, a cui se ne aggiungono 77mila in conto capitale – ha spiegato Giuseppina Maffei, assessore al Bilancio –. Soldi che useremo per valorizzare il sito Unesco e acquistare beni strumentali. Registriamo anche 17.5mila euro dal Comune di Macerata per la mostra su Luigi Bartolini, a cui si aggiungono 100mila euro regionali: 80mila per le celebrazioni di Federico da Montefeltro e 20mila per l’evento Local meet forum.

Ci sono poi 90mila euro dal Pnrr per realizzare la palestra della scuola elementare di Schieti. Infine, abbiamo redistribuito il contributo statale da 2,15 milioni di euro per riparare i danni del maltempo 2023, che finanzierà interventi sulla Sp 9 a Gadana, a Colonna, a Monte Polo, a Cerqueto Bono, a Miniera e in via Mainardi. A queste entrate corrispondono pari uscite, tra cui 80mila euro per manifestazioni varie.

n. p.